Calcio, malore all’interno del suo bar: muore Giovanni Tiberi, ex attaccante dell’Imolese

E’ morto di domenica, il giorno che per anni aveva “santificato” al dio pallone. E’ morto alle prime ore del mattino mentre lavorava nel bar che aveva acquistato al termine della sua carriera e che gestiva a Ostia. Giovanni Tiberi aveva compiuto 49 anni il 20 marzo e tra le tante squadre in cui aveva militato c’era anche l’Imolese. Storia della stagione 1995-1996 in C2, con Vittorio Spimi in panchina. Tiberi fu il capocannoniere di quella squadra con 8 reti che permisero all’Imolese di evitare la retrocessione diretta e di raggiungere i play-out. Segnò un gol anche ai play-out, ma i rossoblù si arresero al Ponsacco (1-2 al Galli e 1-1 al ritorno in Toscana) e discesero nell’allora Cnd. Tiberi lascia la moglie Marzia e tre figli.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui