Calcio, il 29 maggio Italia-San Marino a Cagliari

Calcio, il 29 maggio Italia-San Marino a Cagliari

A distanza di 6 anni dall’ultima amichevole ufficiale, la Nazionale di San Marino affronterà l’Italia di Roberto Mancini venerdì 29 maggio 2020, con calcio di inizio alle ore 20:45. Sede dell’incontro sarà la Sardegna Arena di Cagliari, dove la Nazionale Italia manca dal 2005. Allora portò bene alla squadra di Lippi, prossima ai Mondiali di Germania che elessero Cannavaro e compagni campioni del mondo. L’incontro sarà trasmesso in diretta TV su Rai 1. La sfida, che arriverà a 5 giorni dalla fine del campionato di Serie A ed alla vigilia della finale di Champions League 2019-20, coinvolgerà evidentemente gran parte degli Azzurri che saranno poi protagonisti di Euro 2020. L’amichevole tra Italia e San Marino anticiperà di due settimane esatte l’incontro inaugurale della manifestazione internazionale, che vedrà in campo proprio gli uomini di Mancini all’Olimpico di Roma contro la Turchia (venerdì 12 giugno, ore 21).

Nei precedenti ufficiali arrivarono due poker azzurri: al Manuzzi di Cesena, nel febbraio del ’92, fu Roberto Baggio a prendersi la scena con una doppietta inframezzata dagli acuti di Donadoni e Casiraghi. Era quella una delle prime uscite di Arrigo Sacchi da CT dell’Italia, che condusse fino alla finale dei Mondiali del 1994 a Pasadena. Dovettero passare addirittura 21 anni e 3 mesi perché le due squadre, mai abbinate nel medesimo girone di qualificazione ad Europei o Mondiali, tornassero a sfidarsi in un match ufficiale. Sempre l’Emilia-Romagna teatro dell’incontro, stavolta con un impegno iridato alle porte per gli Azzurri. Anche in questo caso arrivarono due reti per tempo a scaldare il pubblico del Dall’Ara di Bologna: Poli e Gilardino a colpire primo tempo, mentre Pirlo ed Aquilani gonfiarono il sacco nella ripresa per il 4-0 finale in favore degli uomini di Prandelli. L’ultimo confronto assoluto è datato invece maggio 2017, quando San Marino affrontò ad Empoli – amichevole questa non ufficiale – un’Italia sperimentale su cui stava al tempo lavorando il CT Giampiero Ventura: 8-0 il finale.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *