ATALANTA-RAVENNA 3-1

ATALANTA (3-4-1-2): Carnesecchi; Palomino, Romero, Djimsiti; Bellanova,Da Riva, Ruggeri, Diallo; Pasalic; Colley, Zapata. All.: Gian Piero Gasperini.

RAVENNA (4-3-2-1): Tonti (30′ st Raspa); Shiba (28′ st Cesprini), Alari, Jidayi (9′ st Caidi), Zanoni; Franchini, Papa (20′ st Marra), Fiorani; Ferretti (30′ st Stellacci), Marozzi (9′ st Sereni); Mokulu (11′ pt Meli). All.: Giuseppe Magi.

RETI: 45′ pt Colley, 8′ st Pasalic, 20′ st Zanoni, 27′ st Zapata (rig.)

ZINGONIA (BG) – Dopo il successo contro il Pordenone di Serie B, il Ravenna cade con onore a Zingonia contro l’Atalanta. Finisce 3-1 e la nota dolente è l’uscita di Mokulu dopo una manciata di minuti per una forte contusione. Dopo una lunga serie di occasioni dei bergamaschi, ma anche una clamorosa per Ferretti (conclusione alta da ottima posizione), l’Atalanta sblocca il match in chiusura di tempo con un tocco ravvicinato di Colley dopo una spettacolare rovesciata di Pasalic respinta nei pressi della linea. Il raddoppio al 53′ porta la firma di Pasalic con una conclusione precisa dal cuore dell’area. Il Ravenna, sempre ordinato, va a dimezzare lo svantaggio con una rete dell’ex Zanoni a coronamento di un contropiede irresistibile di Sereni. Al 72′ un fallo su Romero su sviluppi di palla inattiva è punito con un rigore che Zapata trasforma. Nel finale il giovane portiere Raspa compie due ottime parate, contenendo così il passivo.

Argomenti:

Amichevole

ATALANTA

Zanoni

Zingonia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *