Calcio, il Forlì batte l’Imolese in amichevole

FORLÌ 2

IMOLESE 1

FORLÌ (4-3-1-2) Ravaioli (1’ st De Gori); Fornari (18’ st Azindow), Ronchi (21’ st Sedioli), Maini (18’ st Ficara), Marzocchi (1’ st Fusco); E. Ballardini (21’ st Conficconi), Scalini (10’ st Pari), A. Ballardini (18’ st Maccioni); Eleonori (10’ st Casadei); Caprioni (10’ st Rrapaj), Varriale (1’ st Gasperoni). All.: Graffiedi.

IMOLESE (3-5-2) Nannetti (1’ st Adorni); Cerretti, Zagnoni, De Vito (21’ st Diaby); Scremin (34’ pt Fort), Zanon (1’ st Attys), Bensaja (27’ st Zanon), Faggi (27’ st Costa), Annan (18’ st Agyemang); Dopico (1’ st Selleri), Fonseca (27’ st Dopico). All.: Antonioli.

ARBITRO Monti di Forlì.

RETI 3’ pt Zagnoni, 15’ pt Maini, 24’ pt Eleonori.

AMMONITI Ronchi, Casadei, Cerretti, Azindow.

Il Forlì si toglie la soddisfazione di battere una formazione di categoria superiore in allenamento congiunto che ha aggiunto un po’ di pepe nel finale quando gli animi si sono un po’ troppo riscaldati. Ancora senza Tascini, Mattia Graffiedi insiste sul modulo con il trequartista affidando la maglia all’under 2004 Eleonori, con un undici iniziale che pare molto vicino alla possibile formazione titolare.

Antonioli conferma il modulo 3-5-2, non recupera Eguelfi ma schiera subito nel tridente difensivo, l’ultimo arrivato, De Vito dal Grosseto.

Fuochi d’artificio

Avvio scoppiettante con l’Imolese che passa dopo appena tre minuti. La parabola da destra di Scremin pesca a centro area Zagnoni per l’incornata che, in una difesa forlivese distratta, porta avanti gli ospiti. L’Imolese aggredisce il portatore di palla e pressa alto, insomma sembra dover fare un sol boccone dei Galletti che si riorganizzano senza perdere l’orientamento ed al quarto d’ora il pareggio è cosa fatta. Punizione dalla tre quarti di Amedeo Ballardini su cui si proietta il difensore goleador Maini che di testa infila il pareggio. Il Forlì trova anche la rete del vantaggio con una micidiale ripartenza di Varriale che galoppa fino al limite dell’area ospite, quindi appoggia a Caprioni che sull’uscita di Nannetti serve Eleonori il quale di piatto non può sbagliare.

Nella ripresa l’Imolese si butta generosamente alla ricerca del pareggio ma sono punture di spillo e non, come servirebbero, colpi di cannone. Graffiedi sfrutta le sostituzioni per ampliare le conoscenze mentre Antonioli ha meno cambi.

Finale con qualche mischia di troppo in campo ed incontri ravvicinati non proprio cordiali dopo un fallo subito da Rrapaj. Una tensione che si trasferisce in tribuna con un battibecco fra le due tifoserie, sedato prima che possa degenerare.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui