Calcio, il Cesena vince il Sirotti ai rigori ma gli applausi vanno al Forlì

Il Cesena conquista il Memorial Silver Sirotti ai calci di rigore: 5 su 5 per i bianconeri dal dischetto (a segno Gonnelli, Ciofi, Caturano, Ilari e Brambilla) mentre i biancorossi falliscono con Schirone (alto). Ma al 90′ il derby del Tullo Morgagni era finito 2-2, un risultato giusto per quanto visto in campo. Il Cesena va due volte in vantaggio con Lepri al 4′ e con Ilari al 77′, ma viene ripreso da Borrelli al 23′ e da Gkertsos su rigore al 91′. Forlì che nel primo tempo dà spettacolo e mette alle corde i bianconeri (in campo con sei nati dopo il 2000, mentre il Forlì, che in campionato ne deve schierare obbligatoriamente quattro, ne schiera soltanto tre), tra i quali brilla il solo Berti. Da segnalare, sullo 0-1, una traversa interna di Verde, con palla che ha rimbalzato sulla linea prima di uscire. Cornacchini può ritenersi soddisfatto della qualità della manovra messa in mostra dal suo Forlì nella prima ora mentre Viali, che ha schierato una formazione con tanti rincalzi, avrà molti pensieri: ha una rosa altamente insufficiente (nella qualità e soprattutto nella quantità: appena 18 giocatori considerando Lepri, Berti e Cristian Shpendi) affinché il Cesena possa essere competitivo in un campionato che si preannuncia molto più difficile di quello passato. In fondo, con la cessione di Ricci alla Pistoiese, sono 7 gli over che sono andati via e uno solo è arrivato (Ilari). Senza rinforzi di spessore, si prospetta una stagione di sofferenza.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui