San Giovanni e Murata confermano sostanzialmente l’equilibrio emerso dopo il confronto di andata, terminato 1-1 con reti di Giulianelli e Tamagnini. Al ritorno è infatti un solo gol a far pendere l’ago della bilancia a favore dei bianconeri, che colpiscono al 65’ con Marco Casadei e poi si tengono ben stretto quel vantaggio fino ai minuti conclusivi di una sfida chiusa in dieci contro dieci, perché nel frattempo intercorrono le espulsioni (in entrambi i casi per rosso diretto) di Tasini da una parte e di Salvatori dall’altra. Murata dunque ai quarti dove sfiderà la vincente del confronto tra Libertas e La Fiorita, con i gialloblù nettamente favoriti dopo i primi 90’. Nell’altro anticipo del martedì, replica il risultato dell’andata e passa il turno anche la Folgore, che come lo scorso 30 settembre supera la Virtus per 2-0. C’è ancora Dormi a referto dopo la doppietta del primo confronto: è proprio il numero 11 a sbloccarla su rigore al minuto 57’; il sigillo finale, che arriva nel recupero, è invece di Imre Badalassi. L’avversaria dei giallorossoneri ai quarti di finale uscirà dal confronto tra Fiorentino e Faetano.

Argomenti:

calcio

coppa titano

san marino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *