Calcio Eccellenza, la farsa è finita: Alfonsine esclusa dal campionato

La farsa è finalmente finita. Il giudice sportivo del Comitato regionale della Federcalcio ha appena firmato l’esclusione dell’Alfonsine dal campionato di Eccellenza. Sparisce, quindi, nell’anno del Centenario una gloriosa società che però nelle ultime stagioni era andata alla deriva, finendo per essere “bandita” perfino dalla giunta di Alfonsine (che aveva tolto al club la gestione e l’utilizzo dello stadio Brigata Cremona) che dalla gente del comune della provincia ravennate.

Ecco il comunicato: “Il Giudice Sportivo esaminati gli atti ufficiali, ha rilevato che la Società Alfonsine F.C. 1921 non si è presentata per la disputa della gara. Visti gli articoli 10 CGS e 53 NOIF delibera di infliggere alla Società Alfonsine F.C. 1921:
a) la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 3-0
b) la penalizzazione di un punto in classifica.
Inoltre, accertato che la Società Alfonsine F.C. 1921 non sì è presentata per la seconda domenica consecutiva, ovvero ha rinunciato per due volte alla disputa delle gare del campionato Eccellenza per la presente stagione sportiva, in base al comma 5 dell’art. 53 delle N.O.I.F questo Giudice Sportivo conseguentemente delibera:
c) di escludere dal Campionato Eccellenza la Soc. Alfonsine F.C. 1921;
d) di comminare alla soc. Alfonsine 1921 l’ammenda di euro 6.000,00 (seimila) in quanto esclusa dal campionato Eccellenza per i motivi di cui sopra;
e) Trasmette gli atti alla Segreteria del C.R.E.R. per quanto di rispettiva competenza”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui