SAN MAURO PASCOLI – E’ ufficiale: la Sammaurese è già tornata in Serie D. L’annuncio lo ha appena dato la Lnd attraverso un comunicato stampa. “Il Consiglio Direttivo della Lnd, riunitosi a Roma, ha deliberato in ordine all’ammissione al campionato di Serie D. Confermate le esclusioni di San Marino-Cattolica e Vigor Carpaneto, che, pur avendone diritto, non hanno presentato la domanda d’iscrizione. Non è stato ammesso il Savona, per la mancata presentazione del ricorso avverso il parere negativo della Co.Vi.So.D. Accolti invece i ricorsi di Atletico Porto Sant’Elpidio, Brindisi, Chions, Acr Messina, Olympia Agnonese, Rieti, Roccella e Team Nuova Florida, che, con il parere favorevole dell’organismo di vigilanza, hanno ottenuto l’ammissione in Serie D da parte del consiglio della Lnd. Ad integrazione dell’organico, composto da 163 società in ragione dell’ammissione in sovrannumero del Campodarsego, è stata ripescata la Sammaurese, prima nella graduatoria delle società aventi diritto. L’attuale composizione (164) potrebbe subire ulteriori variazioni legate al completamento dell’organico della Lega Pro che sarà oggetto di valutazione dei prossimi consigli federali del 20 e 27 agosto. Inoltre, ci potrebbero essere richieste di ammissioni in sovrannumero da parte dei sindaci dei comuni delle società escluse dalla Serie C. La composizione dei gironi di Serie D 2020-2021 sarà prevista entro la prima settimana di settembre”

Nel Consiglio Direttivo si è parlato anche di ripresa in sicurezza: “Il responsabile medico della Lnd, il professor Carlo Tranquilli, ha relazionato il consiglio sulla questione del protocollo sanitario adeguato al calcio dilettantistico e necessario per lo svolgimento delle attività di preparazione così come di tornei e campionati. Lo stesso Tranquilli ha comunicato la presentazione di una bozza da parte della Lnd alla Commissione Medica della Figc, cui spetterà l’esame del protocollo e l’eventuale interlocuzione con gli organi governativi”.

Argomenti:

Lnd

sammaurese

san mauro pascoli

Serie d

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *