ROMA – Il Ravenna è di nuovo in Serie C: il Consiglio Federale che si è appena concluso ha stabilito che “in applicazione delle disposizioni emanate con i CC.UU. n°65/A e 66/A del 14 agosto, essendo pervenute 4 domande entro il termine perentorio del 27 agosto e tenuto conto dei pareri positivi della Covisoc e della Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi, il Consiglio ha votato all’unanimità la riammissione delle società Giana Erminio e Ravenna. In sostituzione del Campodarsego, ha anche provveduto a concedere la licenza nazionale al Legnago Salus, secondo le modalità ex art. 49 lett. C) delle NOIF”.

Grande gioia nel pomeriggio al Centro Sportivo di Glorie, dove si allena la squadra giallorossa. Così il presidente Alessandro Brunelli: “Vogliamo cogliere nella conclusione positiva di questa vicenda, un segnale di incoraggiamento a non ripetere gli errori fatti in passato. Dunque con rinnovato entusiasmo e ancora più energia, siamo al lavoro per presentarci al via con una squadra che sia competitiva e in grado di dare soddisfazioni ai nostri tifosi. Questo traguardo, è bene ricordarlo, significa molto anche per tutto il settore giovanile e dunque le molte famiglia che hanno una casa nel Ravenna Football Club”.

Decise anche le date di inizio dei campionati: Serie C inizio 27 settembre e termine 25 aprile 2021, Serie D inizio 27 settembre e termine da definire, Coppa Italia Serie D dal 20 settembre.

Argomenti:

consiglio federale

Lega pro

riammissione

serie c

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *