Calcio D, Tanasa si presenta al Rimini segnando da metà campo

Riprendere confidenza con il campo, intensità nelle due fasi e ricerca dell’ampiezza. E’ questo in sostanza ciò che il Rimini ha provato a mostrare ieri pomeriggio a Rivazzurra nella prima mini sgambata in famiglia. Due tempi da 20 minuti, dopo una seduta mattutina, a fare da antipasto al ritiro, con partenza prevista oggi alle 7.30 verso Castel del Rio prima che i raggi di sole inizino a scaldare la giornata. Perché questo Rimini non vuole perdere tempo, tanto che appena raggiunto il quartier generale, effettuerà subito una sessione di allenamento a metà mattina. Il ritiro terminerà il 21: giorni fondamentali per la preparazione fisica e la costruzione di un gruppo rivoluzionato, che quest’anno dovrà mostrare unione e personalità in larga parte mancate nella passata stagione.

Ieri a Rivazzurra si sono visti segnali incoraggianti perché, seppur ogni valutazione sia prematura, il gruppo (molto giovane e ancora in allestimento) ha mostrato un buon temperamento. Il test si è chiuso 2-2 con Tomassini, da cui ci si attende molto e che non dovrà far rimpiangere Vuthaj, a sbloccare da pochi passi. In avvio di ripresa Tanasa, che ha geometrie interessanti, ha visto il portiere leggermente fuori e si è inventato un pallonetto da oltre 50 metri: prodezza alla Ricchiuti e splendido biglietto da visita. Ferrara ha portato i gialli in vantaggio dopo un errore di un Kamara adattato a terzino (e strigliatissimo da Carboni per il retropassaggio molle che è costato il gol) ma alla fine Falasconi (era in prova, non partirà per il ritiro) ha ristabilito la parità con un destro vellutato.

Il risultato non conta nulla però l’allenatore Gaburro, che ha schierato due formazioni a specchio con il 4-3-3, avrà sicuramente colto indicazioni positive anche se la strada è ancora lunga e il gruppo va assemblato e rinforzato. In campo c’erano ovviamente tutti gli ultimi arrivati compresi Gabbianelli (partito come esterno destro d’attacco) e il terzino Haveri, con Mencagli e Tomassini che non hanno giocato insieme ma erano al centro dell’attacco delle due squadre avversarie mentre la coppia dei difensori centrali blu era composta dagli over Carboni e Cuccato. Intanto Arlotti, che in un primo momento sembrava vicino alla cessione, dovrebbe restare in biancorosso ed appare carico.

Ritiro e amichevoli

Da oggi il Rimini sarà in ritiro a Castel del Rio. Tra i convocati anche il terzino destro Matteo Manfroni, lo scorso anno all’Ambrosiana.

Questo l’elenco delle amichevoli in programma a Castel del Rio: 10 agosto (ore 18) contro il Medicina; 14 agosto (ore 18) contro il Victor San Marino; 17 agosto (ore 17) contro il Progresso; 21 agosto (ore 17) contro il Valsanterno.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui