Calcio D, storico Rimini: mai 5 gol segnati in un tempo

Il Rimini di Gaburro è tornato sulla strada dei record. Una domenica di riposo, a Budrio con il Mezzolara, e poi ecco la risposta da squadra vera che ha mandato in tilt anche la storia.

Una cinquina storica

Non è tanto la cinquina casalinga che negli ultimi 21 anni per esempio il pubblico biancorosso ha già vissuto. Quanto aver segnato cinque reti in 45 minuti: ecco questo dato statistico non ha confronti con il passato e si tratta di un’impresa destinata ad essere unica per molto tempo. Ancora più eclatante se si pensa che il gol del pareggio di Mencagli contro l’Aglianese è arrivato dopo 6 minuti della ripresa, pertanto se si vuole essere pignoli i cinque gol sono stati segnati anche in meno di 45 minuti.

Neppure contro l’Old Meldola e si era in Eccellenza, quindi in un campionato più abbordabile, la squadra biancorossa quando vinse 8-0 era riuscita nell’intento di andare a segno per cinque volte in un tempo, visto che quel giorno la distribuzione dei gol era stata equa: quattro nella prima frazione e altrettanti nella seconda.

Tre cinquine in 21 anni

Nel nuovo secolo comunque il Rimini aveva già vinto due volte per 5-1 e in un’occasione per 5-2. Nel 2000 fu l’Imolese ad essere travolta in un match che ha assomigliato molto a quello con l’Aglianese per lo svolgimento. Ospiti avanti con Gabbriellini su rigore nello stesso minuto del gol di Del Dotto, il 3’, quindi la doppietta di Neri e i sigilli di Clementi e Consonni nel primo tempo, poi nella ripresa il secondo acuto di Clementi.

Sette anni più tardi in serie B fu il Vicenza ad uscire male dal Romeo Neri (in gol Ricchiuti, Pagano, Jeda, Vantaggiato e Valiani).

Infine quattro anni fa toccò in serie D alla Virtus Carpaneto che passò subito con Rantier, poi pari di Guiebre e poker di Buonaventura, prima del rigore di Franchi nel finale.

Le palle inattive…

Domenica contro i neroverdi toscani la capolista ha confermato i suoi tanti pregi (forza fisica straripante e qualità da vendere) ma anche il solito difetto di distrarsi sulle palle inattive. Così per la terza volta è arrivato il gol su calcio d’angolo che rappresenta il 50% delle reti subite, in totale 6. Il resto è arrivato con due rigori e un tiro sotto l’incrocio dei pali a conferma che su azione la squadra di Gaburro è pressochè inattaccabile.

Sotto e vittoria

Da sottolineare che per la prima volta il Rimini ha vinto rimontando a differenza delle trasferte di Bagnolo e Budrio con il Mezzolara.

SERIE D GIRONE C

Stop di 3 giornatea Nicholas Santonidel Cattolica

Un solo giocatore dei club romagnoli è stato squalificato dal giudice sportivo. Ma quella inflitta a Nicholas Santoni, centrocampista del Cattolica, è una sospensione pesante: gli sono state inflitte 3 giornate «per avere, con il pallone lontano dall’azione di gioco, scalciato un calciatore avversario in reazione».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui