Calcio D, Rimini: una marcia incredibile con numeri da record

Il passato si sta facendo da parte al passaggio del Rimini di Gaburro. Man mano che le giornate passano i numeri storici del girone D della serie D stanno arrossendo davanti a Tanasa e compagni.


Bastava quota 75 un anno fa

Tanto per far capire l’elevata velocità di crociera del Rimini, quasi illegale, basti pensare che l’anno scorso il Fiorenzuola vinse il campionato dopo un acceso duello con Aglianese e Lentigione attestandosi a quota 75 punti in 34 giornate. I turni erano quattro in meno rispetto a quest’anno perché le squadre erano 18 e non 20.
Insomma quasi imbarazzante il confronto visto che il Rimini deve giocare ancora quattro partite per avere un confronto completo ma già adesso è in vantaggio di un punto. Se non ci saranno sorprese è presumibile che il distacco sfiori anche la doppia cifra.


Il confronto dopo 30 turni

Ancora più netto e impietoso il paragone dopo la 30ª giornata. Infatti 12 mesi fa al comando c’era l’Aglianese con 64 punti (12 in meno rispetto alla Gaburro-band) davanti al Fiorenzuola a 63 e al Lentigione a 61. Non solo, ma il Rimini aveva appena 45 punti, un qualcosa come -31 rispetto ad adesso. Sembra passato un secolo e invece si parla soltanto di una stagione di differenza a conferma che si può fare sfracelli anche dopo un’annata negativa.


Haveri squalificato

Ieri la capolista ha svolto un lavoro di scarico al Romeo Neri come sempre succede dopo un incontro. Oggi il ritorno a pieno regime e domani la rifinitura in vista della sfida di domenica al Romeo Neri (calcio d’inizio alle ore 15) contro il Fanfulla. Intanto Greselin è pronto a tornare in gruppo: l’ex Giana sta ha saltato le recenti sfide con Correggese, Mezzolara e Aglianese, pertanto la sua ultima apparizione risale al 6 marzo quando il San Donnino uscì sconfitto dal Neri, come quasi tutte quest’anno, con un secco 4-0. Greselin migliora a vista d’occhio dopo la contrattura e risponderà presente alla convocazione di Gaburro fermo restando che bisogna anche vedere quanta voglia ci sarà di rischiarlo quando all’orizzonte inizia a comparire la sagoma della trasferta di Ravenna. Migliorano anche Andreis e Tomassini, infortunati e fermi ai box al pari del terzino Haveri che era diffidato: infatti il giallo rimediato ad Agliana ha fatto scattare automaticamente la squalifica per una giornata. Il suo posto sarà preso da Contessa. Infine Callegaro: ci sarà domenica ma probabilmente partirà dalla panchina.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui