Calcio D, Renate su Dossena, c’è Serpini nel futuro del Ravenna

Dopo una giornata trascorsa sostanzialmente in silenzio per quanto riguarda la prossima panchina del Ravenna, da Renate è rimbalzata la notizia che la scelta della società lombarda per la panchina della prossima Lega Pro è caduta su Andrea Dossena. In attesa dell’ufficialità e di eventuali colpi di scena il Ravenna è pronto quindi ad intraprendere una trattativa concreta con Cristian Serpini, ex tecnico di Correggese, Spal under 17 ed avversario dei giallorossi col Lentigione nella stagione appena terminata proprio con la finale play-off tra le due squadre.


Ripescaggio

Intanto è stata comunicata la graduatoria provvisoria valida per il ripescaggio in Lega Pro per le società che ne faranno richiesta. Il Ravenna, come previsto, comanda la schiera delle seconde arrivate nei play-off. Nella prima, invece, il Lentigione si è già chiamato ufficialmente fuori, mentre molto improbabili appaiono le richieste di Poggibonsi, Francavilla e Casatese. La Cavese non può chiederlo per i suoi precedenti, invece. Resterebbero Torres, Varese e Sambenedettese. In Sardegna ci sono grossi problemi di stadio, a Varese anche ma con una situazione particolare. Infatti l’impianto lombardo necessita di lavori urgenti per sostenere la C ed ha un dibattito con il Comune, che pretende dalla società biancorossa un documento ufficiale nel quale si afferma di voler chiedere il ripescaggio e di disporre del denaro necessario. Quanto alla Sambenedettese, ci proverà, ma a meno di colpi di scena verrà respinta per inadempienze pregresse.
In sostanza l’elenco di chi precede il Ravenna è destinato ad assottigliarsi quasi totalmente, molto dipenderà allora dal numero delle società di Lega Pro che non saranno in regola con tutti i parametri. E la data del 22 giugno sarà subito piuttosto indicativa.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui