Calcio D: Ravenna, la stagione speciale di Botti

Federico Botti è stato uno delle tante novità accolte con qualche mugugno dalla tifoseria giallorossa all’inizio della stagione, quando Dossena stava iniziando a dare una identità precisa ad
una squadra rinnovata completamente e anche la costruzione dal basso non era stata completamente digerita dagli stessi tifosi. Qualche errore episodico, poi, aveva interrotto a tratti il feeling con il portiere titolare del nuovissimo Ravenna.

Crescita notevole

Con il passare del tempo, però, le cose sono notevolmente migliorate e nel girone di ritorno Botti è diventato un protagonista assoluto di diverse vittorie del Ravenna, costruite si sul modulo di gioco ma anche sulle sue parate. «Nel girone di ritorno – conferma il portiere giallorosso – ho dato il mio contributo anche nelle vittorie del Ravenna, pur se le occasioni nelle quali sono stato impegnato sono diminuite rispetto agli inizi di stagione. Ma il lavoro del portiere è farsi trovare sempre pronto, anche quando le partite sembrano meno insidiose ma poi lo diventano anche solo con un episodio».

La crescita di Botti, comunque, è risultata evidente soprattutto nell’ultimo bimestre: «In effetti nel corso della mia esperienza in Romagna sono migliorato un po’ sotto tutti gli aspetti. Penso che questo lo si possa affermare senza paura di essere smentiti. E comunque andrà a finire, quella che sto vivendo è una stagione che porterò sempre con me perché si sta rivelando speciale sotto tanti punti di vista».

Il conto alla rovescia in vista del traguardo di fine campionato ormai è giunto al termine, ma la prossima gara in programma domenica al Benelli contro l’Athletic Carpi potrebbe davvero essere una delle tappe più insidiose per il Ravenna: «Quella contro il Carpi sarà una partita fondamentale, come per essere lo saranno tutte quelle che dovremo giocare da qui al termine del campionato. Il Ravenna la affronterà come ha sempre provato a fare nel corso della stagione, quindi cercando di prendere in mano il pallino del gioco per provare a comandare la partita e a vincerla. Ma sia il ricordo della partita di andata, che la caratura del Carpi farà sì che non sottovaluteremo l’impegno e l’avversario in ogni momento della gara».

Sammauresee Cattolicain campo sabato

Due le romagnole che anticiperanno il proprio turno di campo al sabato.

Nel Girone C è il caso di Este-Cattolica: scelta dettata dal fatto che mercoledì il Girone C tornerà in campo. Il Cattolica spera che quello di Este sia un anticipo di play-out: di fronte i veneti sestultimi e i giallorossi terzultimi. Le due squadre sono però staccate di 8 punti (31 a 23) e oggi il Cattolica sarebbe retrocesso senza passare dai play-out. Obbligatorio accorciare il divario.

Nel Girone D sabato si anticipa Progresso-Sammaurese.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui