Calcio D, Ravenna: il cambio di proprietà si allontana

In mancanza di notizie o indiscrezioni, sulla vicenda legata all’eventuale cessione del Ravenna Fc è comunque possibile fare una riflessione, con molte probabilità di mettersi abbastanza vicini al pallino. L’ipotesi, quindi, è che entro la fine di questo mese o decollerà una trattativa concreta, oppure l’attuale proprietà chiuderà i giochi di ogni tipo ed inizierà a preparare il prossimo campionato di serie D. Un campionato da condurre nelle prime posizioni, tanto che anche cominciando a ricostruire dall’inizio di luglio non ci si muoverebbe certo in buon anticipo.

Una sola cordata

Di pretendenti al Ravenna Fc, carta canta, ce n’è una sola, perché a quanto è dato sapere dopo un colloquio informale ed informativo con Gabriele Pezzi, presidente dell’Associazione che detiene le quote di maggioranza del Ravenna, il gruppo che doveva comprendere l’immobiliarista Massimo Nicastro non ha dato nuovi segnali. A differenza della cordata rappresentata da Del Conte e che ha incontrato la proprietà ad Imola un paio di settimane fa. Nella circostanza, le parti avevano concordato entro una decina di giorni la sottoscrizione di un patto di riservatezza, ma quello preparato dal Ravenna non ha soddisfatto gli eventuali acquirenti che avevano preparato quindi una controproposta. Lo stato di questa richiesta reciproca di informazioni, però, sembrerebbe in fase di stallo ed il tempo inizia a scarseggiare. Ecco perché la sensazione allo stato attuale delle cose è che difficilmente una cessione del Ravenna potrà andare in porto. Insomma ormai è diventata una lotta contro il tempo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui