Calcio D, Ravenna: 27 gol hanno impreziosito la stagione di Simone Saporetti

Per la serie: “Pensare male è peccato ma ogni tanto ci si azzecca”, ecco confezionata per il Ravenna la trappola Carpi, unica squadra mai battuta in stagione, con un saldo negativo di due sconfitte e un pareggio, quel clamoroso 5-5, che per l’andamento venne giustamente assorbito malissimo. Prima degli ultimi 90 minuti, quindi, Ravenna e Lentigione già secondo e terzo, poi Correggese quarta a patto di non perdere col Forlì (+6 differenza reti sul Carpi), Mezzolara quinto e, appunto, Carpi fuori. Poi gli arbitri fischiano e il Mezzolara decide che i play-off non gli servono facendosi maltrattare dalla retrocessa Tritium mentre il Carpi rispetta le attese col pago Seravezza. La Correggese pareggiando senza gol, accede ad una scampagnata da 34 chilometri a Lentigione difendendo 2 gol dei 6 di margine nella differenza reti.

Saporetti caldo

Ecco confezionato, quindi, Ravenna-Carpi, e se non è una finale anticipata poco ci manca. Anche per Simone Saporetti, trascinatore dei giallorossi nel miglior campionato della sua carriera, capocannoniere indiscusso del girone D e con i suoi 27 gol ufficiali (28 effettivi) secondo di tutta la categoria dietro all’imprendibile (35) novarese Vuthaj: «Ottantatrè punti del Ravenna e 28 gol miei – dice il bomber giallorosso – sinceramente non me li sarei mai aspettati, certamente dispiace che siano numeri che alla fine non sono serviti a vincere un campionato comunque super positivo, per la squadra tutta e anche per me. Guardando indietro, solo contro due formazioni, Aglianese e Forlì, non ho segnato in campionato e anche questo potrebbe essere un piccolo record. Dispiace non essere riuscito ad arrivare a quota 30 gol. Trenta, vero, li ho fatti considerando i due in Coppa Italia, ma non contano per il campionato».

Un campionato da 83 punti ma da secondo posto, appunto: «Alla fine il Rimini, costruito per vincere, ha centrato l’obiettivo da grandissima squadra e lo stesso Lentigione, non dimentichiamolo, è arrivato terzo però a pari punti con noi».

Chiusura d’obbligo per la bestia nera stagionale che tornerà domani alle 18 al Benelli: «Vero, mai battuto il Carpi nonostante quel 5-5 in trasferta che grida ancora vendetta per le grandi possibilità di vittoria che abbiamo sprecato in quella gara del girone di andata. Lo 0-3 recente, invece, secondo me non è stato veritiero».

Prevendita

Questi i prezzi dei biglietti per la gara in programma domani alle ore 18 contro l’Athletic Carpi: Curva Vittorio Mero 8 euro (10 euro giorno gara), Parterre 12 euro (15), Tribuna Laterale Coperta 15 euro (18), Tribuna Daniele Corvetta 25 euro (30). I biglietti possono essere acquistati al Bar Tabacchi Revenge (via Aldo Bozzi 5-Ravenna), Desiderando Viaggiare (via Brunelleschi 107-Ravenna).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui