RIMINI, 6 AGOSTO 2020 – Con un comunicato l’attuale patron del Rimini, Alfredo Rota, fa un po’ di chiarezza dopo la convulsa giornata di ieri che di fatto ha segnato un ribaltone:

“In qualità di proprietario del Rimini FC voglio fare chiarezza su quanto letto e sentito in questi giorni. Ho percepito ( e spero di sbagliarmi ) la volontà di qualcuno di destabilizzare l’ambiente e denigrare il lavoro fin qui fatto tramite bugie e falsità. Questo non mi sta bene! Le dimissioni dell’ormai ex Direttore Sportivo Alfio Pelliccioni non sono state causate da trattative in corso, ma sono dovute esclusivamente ad una diversa visione dei programmi societari, condizionata certamente dal difficile momento economico che tutto il mondo sta attraversando a causa del Covid: un’attenta e ponderata analisi ha portato la società allo sviluppo di un altro progetto. Smentisco categoricamente l’esistenza di una trattativa in corso con la mediazione del Sig. Aniello Martone, persona squisita che ho avuto il piacere di conoscere nel mio ambito lavorativo : in quell’occasione tramite amici comuni abbiamo avuto la possibilità di parlare di calcio a 360° e devo dire che Martone è un professionista serio e competente, alla fine è nata una bella amicizia. Ci tenevo a precisare quanto sopra per evitare che si prosegua con chiacchiere inutili che certamente non fanno il bene del Rimini.
Forza Rimini sempre !”

Argomenti:

Calcio serie D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *