RIMINI – Il Rimini inizia la stagione con il main-sponsor. E già questa è una buona notizia, per nulla scontata di questi tempi. Se poi lo sponsor è un istituto di credito importante come la Banca Popolare Valconca, ancora meglio. Si tratta di un accordo per il momento annuale, ma in realtà, come hanno sottolineato i vertici della banca presenti alla conferenza stampa ed il co-direttore del Rimini, Marco Ghetti, ci sono tutti i presupposti per continuare.

Ieri al Romeo Neri la conferenza stampa di presentazione della partnership, presenti il presidente della Banca, Costanzo Perlini, il direttore generale, Dario Mancini, il presidente del Rimini, Alfredo Rota, il co-direttore della società biancorossa, Marco Ghetti, e l’assessore allo sport del Comune di Rimini, Gianluca Brasini. «Vorrei ringraziare la Banca Popolare Valconca per aver creduto nel nostro progetto – ha spiegato il presidente Rota – e per aver sostenuto il Rimini. E’ una banca vicina al territorio, alla comunità, alle persone e per questo motivo sentiamo di avere una sensibilità affine».

Il presidente della Banca Popolare Valconca, Perlini, ha spiegato i motivi della scelta: «All’inizio ero un po’ perplesso, poi ho conosciuto la realtà del Rimini, sono venuto a vedere la squadra, mi sono fatto un’idea e mi sono convinto, mentre il direttore generale era già propenso. La nostra è la banca del territorio, pensiamo di aver fatto una buona cosa. E’ chiaro, anche noi avremo i nostri vantaggi, ma siamo un consiglio nuovo, intraprendiamo con voi – ha detto Perlini rivolgendosi a Rota – questa nuova avventura».

Il direttore generale della Valconca, Dario Mancini, ha aggiunto: «Il progetto va ben oltre la serie D, è un progetto per il territorio e per i giovani. Ci piace l’impegno della società per diffondere il calcio, l’attenzione al mondo giovanile che è proprio del nostro istituto e della Rimini Calcio».

Marco Ghetti non svela le cifre dell’operazione. «Per noi è un budget importante – poi sottolinea – Non è facile in un anno così particolare ripartire e cercare sponsor, esserci riusciti ci gratifica. Con Dario Mancini ci conosciamo, il progetto per la prima squadra è quello di stare in vetta, per il settore giovanile è la valorizzazione. È il primo step, confidiamo ne seguano altri».

L’assessore allo sport Gianluca Brasini si è mostrato soddisfatto per l’accordo: «Non è facile avvicinarsi allo sport in questo momento, ci vuole coraggio ed intraprendenza, e dunque un plauso va alla Banca Popolare Valconca che dimostra nei fatti di essere vicina alla realtà calcistica riminese. Il Comune fa la sua parte con la riduzione delle tariffe degli affitti per gli impianti sportivi del 60 per cento e cercando di sostenere lo sport di base».

Argomenti:

Banca Popolare Valconca

Serie d

sponsor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *