Calcio D, il Teramo punta a Grammatica, Ravenna all’erta

I play-off sono ormai alle porte ma a questo punto della stagione molte squadre, anzi quasi tutte, guardano al futuro ed alla programmazione del prossimo campionato. Il Ravenna, che un anno fa ha azzerato qualunque situazione tecnica per ripartire, si affidò ad Andrea Grammatica ed Andrea Dossena e, strada facendo, ha capito in tempi abbastanza rapidi che le scelte si stavano rivelando azzeccate. Anche se i play-off giustamente rappresentano ora il chiodo fisso nella mente di società, staff e giocatori, qualche discorso tra società, direzione tecnica e allenatore sono già intercorsi.

Insidia Teramo

Nulla di definitivo, ma è logico che il Ravenna intenda fin da ora andare avanti su questa strada. Un percorso che, al netto di un eventuale ripescaggio, per Dossena potrebbe eventualmente essere sbarrato solo dall’interesse di una Lega Pro convincente e poco episodica, mentre su Grammatica le voci sono più concrete e parlano già di un interessamento da parte del Teramo. Nella città abruzzese, infatti, l’ambiente è sempre effervescente, la società non naviga in ottime acque e l’imprenditore Giuseppe Spinelli ne sta trattando l’acquisto da tempo, pur se non ci sono sviluppi recenti e non si escludono altre soluzioni. Spinelli, tra i nomi papabili per la direzione tecnica, ha esplorato anche quello di Grammatica, che al momento figura in una rosa di due-tre candidature.

Ripescaggio-chiave?

La sensazione è quella che, se l’operazione-Spinelli dovesse andare in porto, molto dipenderà anche dalla potenzialità del Ravenna di ottenere il ripescaggio, una eventualità che adesso va letteralmente di pari passo con il regolamento (ma soprattutto con l’entità dell’esborso economico) che la Lega Dilettanti sta per varare. Naturalmente, un Teramo in Lega Pro e un Ravenna in D avrebbero fascino diverso, ma è anche vero che la decisione di Grammatica non sarebbe scontata perché in Romagna l’ex ds del Siena si è perfettamente ambientato ed ha costruito insieme a Dossena una rosa nuova di zecca ed all’altezza anche a livello di Under, settore che ha trovato molto spazio in questo campionato giallorosso.

I tifosi ravennati, ma certamente anche la società, si augurano ovviamente che al via della prossima stagione ci saranno ancora i due Andrea a garantire la continuità di un progetto ben iniziato dopo le macerie delle due retrocessioni.

B DONNE

Ravenna Women,con la Pro Sesto allo stadio Benelli

Il Ravenna Women concluderà il campionato di Serie B giocando domenica al “Benelli”. Calcio d’inizio alle ore 16.30, avversaria la Pro Sesto.

Si svolgerà anche un mini-torneo sperimentale organizzato dalla Figc dedicato alla categoria Under 10. Inoltre, durante l’intervallo verrà presentato tutto il settore giovanile del Ravenna Women.

Così il presidente della società ravennate Samuel Gasperoni: «Il calcio femminile si sta sviluppando sempre di più e ora la notizia del professionismo dà una sferzata di incoraggiamento ancora maggiore nel proseguire l’attività di diffusione di questo sport tra le più piccole e le adolescenti».

Il prezzo dei tagliandi per l’ultima partita del Ravenna Women che festeggerà la salvezza ottenuta.

Biglietto Intero: € 5.00, Biglietto Gratuito: Tesserati Ravenna Women FC e Under 18.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui