RIMINI – Il Rimini smentisce ufficialmente, nessuna cessione di quote sociali, nessuna modifica dell’attuale staff. Ma i boatos dal mondo del calcio, sempre piuttosto precisi e insistenti, non si fermano e parlano di un imprenditore bresciano attivo nel settore dell’energia che sta per entrare nel Rimini acquisendo il 50% delle quote subito e il resto a fine stagione e porterebbe il direttore sportivo Michele Ciccone.

Ma andiamo con ordine. Ieri mattina la smentita da parte della società con minaccia finale nemmeno troppo velata. Il fatto è che anche ieri le notizie su una possibile cessione parziale di quote non si sono fermate: è il segnale che la trattativa sarebbe rimasta in piedi. E secondo voci piuttosto attendibili è probabile che l’incontro tra Alfredo Rota e l’imprenditore bresciano avvengagià domani e si vocifera anche il nome del possibile nuovo allenatore, Lello Di Napoli, che poi era il tecnico designato dal precedente diesse in pectore, Alfio Pelliccioni, che ha salutato la compagnia. Si potrebbe anche pensare però all’ingresso di Michele Ciccone come un potenziamento che non comporti alcuna sostituzione degli attuali vertici, quindi confermati il diesse Pietro Tamai e Alessandro Mastronicola, una mossa per aumentare la potenza di fuoco della società in sede di mercato e poi nella gestione tecnica. Dunque non rimane che attendere per capire se la trattativa in corso si sia raffreddata o goda di ottima salute e stia per andare a buon fine.

Argomenti:

cessione società

Ciccone

Rota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *