Calcio D, il Rimini si regala Germinale e punta in alto – Gallery

Buona la prima si potrebbe dire. Perché la presentazione in grande stile del Rimini nella bella cornice del Frontemare coincide con l’ufficializzazione di un attaccante importante come Domenico Germinale che ha firmato un biennale ed è corso sul palcoscenico di Miramare: «Sono contento di essere qui – ha detto – la costruzione del progetto parte dalle basi e questi ragazzi hanno grandi valori, poi è chiaro che sarà il campo a dare il risultato finale. Penso che sarà la quotidianità del lavoro a fare la differenza».

Il direttore sportivo Andrea Maniero aveva aperto così la presentazione ufficiale: «La squadra al 90 per cento è fatta, se ci saranno opportunità da cogliere noi ci siamo, siamo qui per vedere come migliorare ancora questa squadra». Però il diesse ha ammonito: «Avremo avversari combattivi, Ravenna, Fano, Arezzo, sarà una battaglia, i nostri ragazzi devono sapere a cosa vanno incontro».

Il tecnico Marco Gaburro sulla stessa linea: «Ho visto tante feste e raramente tanti ragazzi insieme che hanno una sola cosa nel cuore. Siamo carichi, non carichissimi, lo saremo all’inizio del campionato, ho ragazzi straordinari sul piano dell’applicazione. Il presidente non me l’ha chiesto, ma tutte le volte che partecipo ad una competizione mi piace partire primo ed arrivare primo».

Poi la presentazione della prima squadra, divisa per ruoli. Il direttore generale Franco Peroni ha sottolineato: «L’obiettivo è riportare al centro delle attenzioni una società blasonata come il Rimini. All’amministrazione dico: dateci una mano, spero davvero che sia un anno particolare, da ricordare per i successi calcistici”. Gran finale con il lancio della campagna abbonamenti con un video, la presentazione delle maglie e conclusione con il presidente Alfredo Rota: «Bella festa, mi fa piacere la grande partecipazione, ai tifosi chiedo di starci vicini. Dobbiamo vincere, anche perché ricorre il 110° anniversario della storia della Rimini Calcio».

Presentate le tre maglie: acqua marina, nera e la prima storica e tradizionale a scacchi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui