Calcio D, il Rimini ha già scoperto la profondità della sua rosa

Forse quest’anno manca un bomber come Vuthaj che garantiva 20 gol. Ma le prime due giornate hanno detto che il Rimini non ne sentirà la mancanza.

Già quattro giocatori in gol

Cinque reti segnate da quattro giocatori diversi dei quali due sono centrocampisti. Non male come biglietto da visita. Infatti se con il Prato avevano messo la firma Tomassini con una doppietta e capitan Tanasa, a Bagnolo ci hanno pensato Piscitella e Greselin ad evitare la prima sconfitta stagionale che sarebbe stata immeritata se non altro per le due traverse colpite. Tradotto, quest’anno il Rimini pare avere diversi modi per centrare il bersaglio, non dipende più nè da un giocatore nè da un reparto ragion per cui tutto ciò ne aumenta l’imprevedibilità. L’impressione è che nella squadra di Gaburro tutti possono segnare in qualsiasi momento della partita, tutti tranne il portiere. E si tratta di un’arma a disposizione non indifferente perché mette l’avversario di turno nella condizione di non avere punti di riferimento.

Rosa molto lunga

Se Tomassini e Tanasa erano partiti titolari contro il Prato, Piscitella e Greselin invece erano rimasti in panchina domenica a Bagnolo. Un segnale come la rosa edizione 2021-2022 sia davvero profonda anche se definire Piscitella e Greselin riserve è quantomeno azzardato, però si gioca in undici e quindi qualcuno a turno dovrà sedersi vicino a Gaburro inizialmente.

Ripresa mai banale

Un altro elemento emerso nei primi 180 minuti riguarda il secondo tempo. Quattro delle cinque reti segnate sono giunte nella seconda frazione di gioco o meglio ancora nella seconda parte della ripresa, dal 69° minuto in poi. Magari è ancora presto per tirare conclusioni però pare che i biancorossi diventino più pericolosi quando l’avversario inizia a mostrare i segni della fatica. Vediamo se la Tritium domenica al Romeo Neri e il derby di mercoledì prossimo a Forlì diranno qualcosa di più concreto sotto questo punto di vista.

Abbonamenti a quota 500

Intanto la società biancorossa ha raggiunto quota 500 abbonamenti e il numero potrebbe aumentare visto che c’è possibilità fino a sabato per sottoscrivere la tessera.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui