Calcio D, il Ravenna alla prova del nove

Anche se viene da otto vittorie consecutive e ha il morale decisamente alto, il Ravenna ha sperimentato sulla propria pelle quanto Andrea Dossena aveva anticipato alla fine della sosta di inizio 2022, preparandosi quindi al girone di ritorno. Ovvero, che nella fase discendente del campionato qualunque partita avrebbe presentato insidie precise, concretizzate più sul campo che a guardare la classifica. E’ stato così in tutte le ultime tre partite giocate e vinte dai giallorossi, perché se sul terreno del Lentigione era lecito attendersi un po’ di sofferenza, anche contro la Correggese e a Sasso Marconi il Ravenna è stato, per almeno mezz’ora, in soggezione davanti a tre avversari arrembanti a caccia del pareggio.

Con la dovuta fatica, i giallorossi hanno sempre salvato la pelle e quindi non sottovaluteranno oggi alle 14.35 al Benelli l’arrivo di un Fanfulla che ha vinto 4 partite delle 5 giocate nel ritorno, ringalluzzito evidentemente dal nuovo tecnico Emiliano Bonazzoli (un tempo centravanti) e da alcuni innesti come quello dell’interessante centrocampista Roma, prestato ai lodigiani dall’Atalanta.

Nessuna pressione

Andrea Dossena, che a Lodi è di casa, all’andata riuscì ad essere profeta in patria grazie ad un successo molto comodo di un Ravenna già trascinato da Saporetti, ma è il primo a sapere che il Fanfulla da affrontare adesso è un cliente molto più pericoloso rispetto ad un girone fa. «Per il Ravenna – dice – la serie di vittorie consecutive non sono un problema, anzi portano voglia di lavorare ed entusiasmo. Di testa ho visto sempre la squadra libera sotto questo punto di vista, poi abbiamo sempre detto dall’inizio che vogliamo divertirci e vedere dove arriviamo. Abbiamo un po’ sofferto nelle ultime tre gare, vero, con la Correggese magari abbiamo accusato la fatica del Lentigione e poi la ritengo un’ottima squadra. Sono contento di essere tornato alla settimana normale di lavoro e da giovedì ho visto tutti con la gamba giusta. Conosco bene il Fanfulla, con il nuovo allenatore e qualche bell’acquisto sta disputando un ottimo girone di ritorno. Secondo me abbiamo un po’ di assi nella manica per cercare di far loro male e dovremo essere bravi a sfruttarli nel modo giusto, senza rischiare però troppo perché il Fanfulla stesso dispone di diversi elementi pericolosi e di qualità».

Squalificato Calì, infortunato Crocchianti, Dossena schiererà Haruna a destra con Grazioli e Prati in panchina. A sinistra nel tridente, Belli favorito su Podestà e Campagna.

La formazione

Il tecnico Dossena schiererà il Ravenna con il 4-3-3: Botti; Haruna, Antonini Lui, Polvani, Ercolani; Lussignoli, D’Orsi, Spinosa; Saporetti, Guidone, Belli.

B DONNE

Impegni interniper San Marino,Ravenna e Cesena

Tutte le tre squadre di casa nostra saranno impegnate in casa nella 17ª giornata di campionato. Le gare inizieranno alle 14.35, con 5 minuti di ritardo per reclamare la pace in Ucraina.

Il San Marino, la sola squadra che ha ancora ambizioni di vertice, si gioca forse la sua ultima possibilità di avvicinare le prime della classe ricevendo ad Acquaviva la Pink Bari terza della classe. Solo una vittoria potrebbe consentire alla squadra allenata da Conte di poter ricucire in parte lo strappo dal vertice, ora occupato dal Como.

Dal profumo di salvezza le altre due partite: a San Zaccaria, il Ravenna riceve il Cortefranca, matricola terribile che precede le giallorosse di due lunghezze; a Martorano, il Cesena ha l’occasione per mettere un’ipoteca sulla salvezza ricevendo la Roma Cf.

LA CLASSIFICA

Così dopo 16 giornate: Como* 27 punti; Brescia* 26; Pink Bari 24; ChievoVerona 22; Cittadella 21; Tavagnacco* 20; San Marino Academy* 19; Cortefranca 18; Ravenna 16; Cesena 15; Roma Cf*, Sassari Torres e Pro Sesto 9; Palermo* 5 (*gara in meno).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui