Calcio D, il Forlì ricomincia da Graffiedi, Rrapaj e i fratelli Ballardini

Il nodo allenatore sembra essere davvero ad un passo dall’essere risolto, con la trattativa con Mattia Graffiedi ormai giunta ai dettagli. Sono stati infatti positivi i colloqui nei giorni passati tra società, Cangini e il tecnico biancorosso che nella stagione passata ha rimesso in piedi una stagione pronta a prendere una via certo poco sicura. Si attende nei prossimi giorni l’ufficialità così da poter iniziare la prossima settimana ad operare in maniera assidua sul mercato nella costruzione del gruppo per la prossima stagione. Quella dell’ex attaccante del Cesena è una scelta saggia e quantomeno dovuta per quanto fatto nella scorsa stagione.
Per costruire una squadra in grado di lottare nelle posizioni più nobili della classifica serve infatti aver le idee chiare sin da subito specie sulla collocazione degli Under e quindi a pioggia sui senior da proporre. Solo in seconda linea viene la volontà di inserire la componente locale. In tal senso avrebbero più chance di conferma Rrapaj e i fratelli Ballardini. In entrata sono inarrivabili profili come Faggi e Torelli. Il primo in uscita da Mezzolara è destinato a club di Serie A, il secondo all’ultima giornata di campionato con il suo Sasso Marconi ha subito un brutto infortunio al tendine d’Achille pronto a tenerlo fuori a lungo.


La Juniores ko ad Arezzo

Ad Arezzo negli ottavi di finale del Campionato Juniores termina la corsa del Forlì sconfitto 5-3. I ragazzi di Gianni Belli avevano vinto il rispettivo girone ed avevano così conquistato il pass alle fasi finali. Il match in terra toscana era iniziato nel migliore dei modi con il gol al 1’ di Lupatelli. Pronta la risposta dei padroni di casa che al 3’ siglano l’1-1 e il 2-1 al 5’ con Castaldo. Nel secondo tempo arriva subito la rete del 3-1, ma i biancorossi hanno ancora la forza e il carattere di reagire portando la contesa sul 3-3, in rete ancora Lupatelli e Valentini. Nel finale però il crollo con il 5-3 definitivo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui