Alla vigilia del derby di Rimini (domenica ore 15 stadio Romeo Neri), il Forlì in conferenza stampa ha presentato il nuovo team manager, l’ex arbitro Fiorenzo Treossi: “Ricordo che a Cesena nel mio primo giorno di lavoro mi inventai un piano di lavoro da solo. In D fare il team manager è più difficile e uno dei primi che mi ha fatto i complimenti è stato Marco Parolo, ora alla Lazio. Per i giocatori, vista l’età, più che un fratello maggiore ormai mi sento uno zio. Ora pensiamo al presente e al derby, che affronteremo diretti da un arbitro che in carriera ha assegnato solo 8 rigori”. Così il tecnico Giuseppe Angelini: “Ci mancheranno Beduschi e Zamagnni e resta l’incognita legata al fatto che non sappiamo esattamente il nostro valore e il nostro momento, visto che ci mancano le partite vere. Sulla carta vedo il Prato favorito e subito dopo l’Aglianese. Il Rimini ha un grande blasone, ma mi sembra ancora un cantiere aperto”.

Argomenti:

Angelini

forlì calcio

rimini

Treossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *