Calcio D, Greselin: “Un grande Rimini contro il Forlì” Gallery

Non si può definire una sorpresa. Perché Simone Greselin in estate è arrivato a Rimini dopo aver giocato sempre in serie C con un obiettivo molto semplice, ovvero fare la differenza. Il centrocampista classe ’98 si è ritagliato progressivamente un posto da titolare inamovibile e sta riuscendo nel suo intento. Sabato nel derby contro il Forlì ha festeggiato il sesto gol stagionale, numeri quasi da attaccante. «Sono contento, è stato semplice perché ero sulla linea di porta ed è nato da una situazione fortuita. Però può essere vista come una costante il fatto di attaccare l’area ed essere presente, creiamo molto quindi ci sta. Ho chiuso il girone d’andata con 4 reti, l’obiettivo è fare altrettanto nel ritorno. La doppia cifra? È fattibile, ci lavorerò».


Sabato Greselin è stato imprendibile fin dall’inizio, quando ha messo la freccia costringendo poi Malandrino al fallo da rigore che ha sbloccato il derby. «Sono riuscito a superarlo, poi mi ha tagliato la strada, fallo netto».
La partita? «Perfetta. Siamo scesi in campo con giusto approccio, il largo vantaggio forse in qualche modo ci ha influenzato nell’inconscio portandoci a commettere qualche errore, come il gol subìto su palla inattiva».
Il Rimini risulta sempre più devastante in avvio: contro la Bagnolese gol al 2′ firmato dallo stesso Greselin, a Trezzo vantaggio di Mencagli al 9′ e sabato addirittura due sigilli nei primi 8’ (tris in 20). «Questa aggressività ci contraddistingue, ultimamente approcciamo sempre alla grande e spesso le reti partono da palloni rubati a metà campo: questo è sinonimo di voglia di vincere».
Il centrocampista ex Giana Erminio è un motorino che sta svolgendo anche un lavoro impressionante di raccordo tra i reparti. «Mi piace contribuire alla fase offensiva, partecipare alla manovra e legare il gioco partendo dalla difesa oppure fare una corsa in più in raddoppio per aiutare i terzini, non mi risparmio mai. Quando sono arrivato ero fiducioso e consapevole delle mie qualità, lavorandoci sopra sto trovando costanza. Tutto comunque è agevolato dal contesto, perché la squadra è forte ed è molto propositiva, poi le occasioni arrivano».
Mercoledì la trasferta contro il Progresso battuto dal Fanfulla nello scontro salvezza. «Ogni partita mette in palio tre punti, è un impegno perché gli emiliani vorranno rilanciarsi dopo il ko. Dovremo fare attenzione e iniziare con lo stesso approccio».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui