Calcio D, Graffiedi: “Non accetto critiche gratuite al mio Forlì”

Ci credeva in un risultato positivo per alimentare il sogno dei possibili play-off ma la sconfitta (0-1) contro il San Donnino ha fatto cadere il castello delle flebili speranze, Tuttavia Mattia Graffiedi non ha nulla da rimproverare al Forlì. «Non credo che la differenza sia stata fatta dalle motivazioni, noi siamo scesi in campo con la solita determinazione. Certo sul gol subito abbiamo sbagliato ma poi abbiamo fatto la partita nel primo tempo costruendo occasioni in abbondanza. Nella ripresa invece ho visto tanti errori sul piano tecnico però è anche vero che il Borgo San Donnino difendeva in undici ed era difficile trovare varchi. Ci abbiamo provato in tutti i modi con le sovrapposizioni sulle fasce, le imbucate centrali ma spesso l’errore è stato commesso nell’ultimo passaggio».
Una torre in area non sarebbe stata utile? Così Graffiedi: «È tutto il campionato che giochiamo con questi e siamo riusciti a sbloccare partite in cui le difficoltà erano uguali a questa perché ci sono stati i gol di Amedeo Ballardini o Manara ed anche di Longobardi. Non credo che il problema sia a livello di organico in attacco saremo anche fisicamente non molto prestanti ma ci siamo sempre fatti valere».
Al fischio finale Mattia Graffiedi ha avuto un alterco con uno spettatore, cosa è successo? La sua risposta: «Per quanto ci tengo a questa maglia, a questa società, a questa città non posso accettare critiche gratuite. Ho sbagliato a reagire in quel modo ma certe parole mi danno fastidio».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui