Calcio D, Graffiedi: “Forlì, la reazione che mi aspettavo”

Con tutta la tranquillità del mondo Mattia Graffiedi analizza così la vittoria dei suoi sul campo della Bagnolese, arrivata con un rotondo 0-2 che proietta i suoi al secondo posto solitario. «Dopo un primo tempo difficile ai ragazzi ho semplicemente ricordato di giocare a calcio. Sapevamo perfettamente di venire qui e trovare una squadra pronta a metterla sulla lotta, favorita da un campo dove giocare la palla è difficile. Nel secondo tempo siamo riusciti a fare quello che chiedevo e puntualmente sono arrivati i due gol che hanno portato i tra punti».
Poi continua mettendo l’accento su due uomini non qualsiasi. «A Caprioni in questo inizio di campionato mancava davvero solo il gol che finalmente è arrivato. Sono contento, ma lo ero a prescindere. Fa un lavoro preziosissimo mettendo tanta qualità nel reparto offensivo. De Gori, invece, è un portiere con tantissima esperienza e ha tutte le qualità per stare in campo. Ravaioli sin qui le aveva giocate tutte ed anche per lui era giusto un turno di riposo».
Il finale è tutto con sguardo verso il futuro, ma non alla classifica. «Non siamo la squadra che deve guardarla, ma giocare ogni partita con la stessa attenzione. Oggi (ieri ndr) c’è stata quella reazione che mi aspettavo dopo la sconfitta di domenica. Tutto quello che ci serviva per guardare al meglio alle prossime partite».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui