Calcio D, Gaburro striglia il Rimini: “Non possiamo commettere certi errori”

È un Marco Gaburro molto amareggiato quello che si presenta davanti ai taccuini nel dopo-partita al termine del ko (2-1) contro il Ghiviborgo. «Già a Budrio contro il Mezzolara abbiamo visto una gara simile, anche stavolta non abbiamo capitalizzato niente in 40 minuti dominati, perchè siamo stati troppo morbidi sotto porta e poco fortunati. Dovevamo sbloccare la partita, invece i toscani hanno fatto questa azione che li ha portati in vantaggio e comunque c’era tutto il secondo tempo per ripetere almeno il volume di gioco della prima frazione. Negli spogliatoi ci siamo detti che avremmo dovuto dare continuità, così ci siamo messi con due punte per aumentare la densità lì davanti considerando anche che il campo era diventato pesantissimo».
Poi è arrivata l’espulsione di Lo Duca che ha complicato maledettamente la situazione.
«Il rosso a Lo Duca è molto discutibile, è ovvio che con un uomo in meno e sotto di un gol la situazione era diventata difficilissima. Eppure al 90’ avevamo pareggiato e invece dopo tre minuti ci siamo fatti sorprendere su un’azione neppure da gol, insomma non si può buttare una gara così, evidentemente la lezione di Budrio con il Mezzolara non è servita. Non possiamo commettere certi errori, dobbiamo essere più bravi di così».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui