Calcio D, Capece: “Il Ravenna è proprio forte”

La definizione “uomo d’ordine”, sempre abbastanza utilizzata nel mondo del calcio, si adatta perfettamente al neo giallorosso Giorgio Capece. Il Ravenna, del resto, l’ha arruolato proprio per questo motivo e per fare in modo di piazzare davanti alla difesa un giocatore esperto che potesse tenere gli occhi aperti ma anche dare il via alla manovra della squadra, affidandola poi spesso ai sapienti piedi di Spinosa.

Buona prova

Capece riassume così la sua gara di esordio al Benelli, dopo la prima apparizione effettuata a Carpi: «Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile perché la Pistoiese oltre ad essere una squadra forte vanta la difesa migliore del girone. Però il Ravenna ha creato ugualmente diverse occasioni e forse avrebbe potuto anche ribaltare il risultato. Anche se abbiamo raggiunto il pareggio solo nel finale, in campo si percepiva che prima o poi potevamo farcela, è stata del resto una partita equilibrata. Alla fine penso che il pareggio sia stato certamente meritato e ci abbia permesso di continuare la serie positiva inaugurata con il Forlì e proseguita a Carpi».

Capece racconta poi le sensazioni dopo i suoi primi dieci giorni trascorsi a Ravenna con la sua nuova squadra: «Sono qui da poco ma l’ambientamento è stato semplice perché ho trovato un buon gruppo e soprattutto una squadra forte che merita di ottenere più di quanto ha attualmente. Cercheremo di arrivare il più in alto possibile».

Chiudere bene

Un obiettivo da cercare di raggiungere anche nell’ultima partita dell’anno, domani a Sorbolo contro il Lentigione: «Mi aspetto una gara non semplice soprattutto perché giocheremo su un terreno sintetico al quale naturalmente il Lentigione è abituato, a differenza nostra. Niente alibi, comunque, perché dovremo cercare come sempre di fare la partita e tornare a casa con un bel risultato».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui