CESENA – Trovatene uno scarso, se siete capaci: Omar Sivori, Luis Suarez, Gianni Rivera, Gerd Muller, Oleg Blochin, Franz Beckenbauer, Karl Heinz Rummenigge, Paolo Rossi, Michel Platini, Ruud Gullit, Marco Van Basten, Lothar Matthäus, Jean Pierre Papin, Roberto Baggio, Zinedine Zidane, Pavel Nedved, Andriy Shevchenko, Kakà, Fabio Cannavaro, Ronaldinho.

Sono i 20 vincitori del Pallone d’Oro che hanno giocato allo stadio di Cesena. Un elenco a cui sta per aggiungersi il numero 21: Cristiano Ronaldo, atteso al Manuzzi per Spezia-Juventus del primo novembre.

STELLE SPARSE

Da Sivori a Kakà, la maggior parte dei palloni dorati è sbarcata in Romagna per sfidare il Cesena, mentre altri hanno conosciuto lo stadio del quartiere Fiorita per amichevoli o coppe. Inaugurò l’elenco nel maggio 1964 Omar Sivori, che andò a segno in una amichevole Cesena-Juve 1-1 (Sivori, Ceccarelli). Luisito Suarez si vide nell’agosto 1969 nell’amichevole Cesena-Inter 2-3 (Mazzola, Suarez e Jair per l’Inter; Marmo e Zanetti per il Cesena).

Clamorosa l’amichevole internazionale dell’estate 1974: Cesena-Bayern Monaco 1-1, gol di Festa e Hoeness, con i bavaresi che schieravano Beckenbauer in difesa e Muller in attacco. Quanto al centravanti russo Oleg Blochin, nel febbraio 1979 andò a segno alla Fiorita nell’amichevole Italia Under 21-Urss 0-1.

Jean Pierre Papin giocò a Cesena con il Milan nelle estati del 1992 e 1993 per il trofeo Ghezzi contro Genoa e Inter. Nell’agosto 1999, Zinedine Zidane si presentò con la maglia della Juve al Manuzzi nell’Intertoto in un 2-0 sul Rennes con doppietta di Inzaghi.

Kakà fece il suo debutto assoluto con il Milan nell’agosto 2003 al Manuzzi in una amichevole contro il National Bucarest allenato da Walter Zenga: in campo c’era pure Shevchenko e finì 1-1.

Di Fabio Cannavaro si ricorda l’apparizione in un test dell’estate 2005: Cesena-Juve finì 0-1, con gol (pensa te) di Adrian Mutu, mentre l’anno dopo Pavel Nedved avrebbe visitato il Manuzzi con la Juve in B, andando simpaticamente in rissa (per fortuna solo verbale) con Fabrizio Castori.

ORDINE PUBBLICO

Passando a temi meno romantici, inevitabile pensare che sul fronte dell’ordine pubblico l’arrivo dello Spezia possa creare problemi, visto anche uno striscione non esattamente amichevole esposto martedì sera fuori dal Manuzzi. E oltre a Spezia-Juventus, Spezia-Atalanta del 22 novembre e Spezia-Bologna del 16 dicembre sono già in agenda degli addetti alla sicurezza.

Argomenti:

Cr7

Orogel Stadium Dino Manuzzi

Serie A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *