Nuova pausa di lavoro bianconera in nome dell’emergenza coronavirus. Il Cesena Fc ha annunciato che, in accordo con lo staff tecnico e i calciatori, la ripresa degli allenamenti della prima squadra, prevista per venerdì 20 marzo, è stata rinviata a data da destinarsi. “E’ una decisione – ha commentato il direttore generale, Daniele Martini – coerente con la posizione che il club ha avuto sin dall’inizio di questa emergenza, quella cioè  di avere come prioritaria la tutela della salute. Il rinvio del Consiglio Federale in programma il 23 marzo dimostra come non ci siano, ad oggi, elementi fondati in base ai quali si possa ritenere che il 3 aprile l’emergenza sanitaria sia terminata e ci siano pertanto le condizioni per una ripresa in sicurezza dei campionati. Allo stesso modo riteniamo che un ritorno agli allenamenti esponga in questo momento i tesserati a seri rischi di contagio come hanno detto chiaramente autorevoli rappresentanti dei medici sportivi e come purtroppo hanno dimostrato i recenti casi di positività che hanno colpito alcuni calciatori. Senza contare che dal mondo del calcio arriverebbe un messaggio in contrasto con quei comportamenti seri e responsabili a cui l’intera collettività viene quotidianamente richiamata. La Lega Pro ha già dato dimostrazione di avere anch’essa la salvaguardia della salute in testa alle proprie priorità e pertanto auspichiamo che da essa, nella sua funzione di indirizzo ai club e nel suo ruolo di organizzatore del campionato, arrivi una indicazione uguale per tutti sulla ripresa dell’attività, passando attraverso una nuova intesa con l’Assocalciatori”.

Argomenti:

Calcio Serie

cesena calcio

coronavirus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *