Calcio C, Caturano gol: il Cesena batte la Viterbese 0-1 (rivivi il live)

VITERBESE-CESENA 0-1

VITERBESE (3-4-2-1): Bisogno; Marenco(38′ st Errico), D’Ambrosio, Van Der Velden; Pavlev, Calcagni, Megelaitis (20′ st Foglia), Urso; Volpicelli (20′ st Simonelli), Murilo; Capanni (38′ st Tassi). In panchina: 1 Daga, 2 Fracassini, 20 Ricchi, 67 Alberico, 8 Adopo, 15 D’Uffizi, 24 Zanon. Allenatore: Alessandro Dal Canto.

CESENA (4-3-2-1): Nardi; Steffè, Mulè, Ciofi, Yabre (37′ st Pogliano); Zecca (28′ st Nannelli), Rigoni (13′ st Pierini), Ardizzone; Ilari (28′ st Berti), Caturano (37′ st Munari); Bortolussi. In panchina: 1 Fabbri, 22 Benedettini, 98 Lepri, 6 Brambilla, 44 C. Shpendi, 99 Tonin. Allenatore: William Viali.

ARBITRO: Pascarella di Nocera Inferiore

AMMONITO: Zecca, Van Der Velden, Tassi, Munari

NOTE: Angoli 6-2 per la Viterbese

50′ st. FINISCE QUI. Il Cesena vince grazie a un gol di Caturano in una delle tre azioni costruite in 95 minuti e fa un altro salto in avanti. Ma per il bel calcio ripassare più avanti.

49′ st. Calcagni trova Tassi sul secondo palo: colpo di testa che Nardi blocca.

48′ st. Ora Munari commette un’ingenuità clamorosa: regala una punizione alla Viterbese dalla trequarti e rimedia il giallo

47′ st. Bisogno nega lo 0-2 a Munari, che parte da sinistra, taglia il campo in orizzontale e di destro spara sul primo palo.

45′ st. Quattro minuti di recupero. Mulè spazza in fallo laterale

43′ st. Nannelli regala una punizione alla Viterbese all’altezza del limite dell’area, tutta spostata verso la fascia destra. Nardi smanaccia il tiro-cross di Calcagni, poi Pierini sbaglia tutto e regala un calcio d’angolo. Sul corner Van Der Velden incorna fuori.

42′ st. Bortolussi spreca un contropiede tre contro tre: troppo lungo il cross per Berti, che dopo aver rubato palla era andato a rimorchio sul secondo palo.

41′ st. Altra grande sponda (di testa) di Bortolussi per Pierini, che da centro area fallisce una facile conclusione con il sinistro

40′ st. Subito ammonito Tassi per un fallo da dietro su Ardizzone

38′ st. Dentro Errico e Tassi per Marenco e Capanni

37′ st. Yabre non ce la fa più: dentro Pogliano. Entra anche Munari per Caturano

34′ st. Si riparte e Nardi è attento su un diagonale del brasiliano Luan Capanni da posizione impossibile

33′ st. Altro recupero difensivo di uno Yabre impeccabile nella ripresa: l’italo-burkinabè resta a terra con i crampi. Si scalda Munari

32′ st. Ancora Bortolussi a rifinire: Pierini riceve e prova il destro dai 20 metri. Blocca Bisogno.

30′ st CATURANO-GOL: 0-1 Cesena. Il Cesena passa a sorpresa: splendido assist di Bortolussi con l’esterno destro e sinistro al volo di Caturano, al primo tiro nello specchio della stagione. Cesena in vantaggio senza meritarlo. Il calcio è così. Chi sbaglia paga

29′ st. Cesena graziato da Murilo: Capanni brucia Mulè e di tacco offre a Murilo, murato da Nardi

28′ st. Dentro Nannelli e Berti per Zecca e Ilari. Sugli sviluppi del corner Bortolussi anticipa D’Ambrosio in rovesciata: altro angolo.

26′ st. Ilari di petto regala palla a Murilo: sinistro messo in corner da Mulè. C’è Zecca a terra

23′ st. Urso pescato in offside al limite dell’area del Cesena

20′ st. Doppio cambio nella Viterbese: Simonelli e Foglia per Volpicelli e Megelaitis

17′ st. Yabre salva il Cesena, andando a murare Capanni, che Volpicelli aveva liberato a pochi metri da Nardi. Palla in corner. Ma lo stop sbagliato da Zecca che ha scatenato il contropiede è qualcosa che non esiste in Serie C

15′ st. Pierini perde palla in uscita: Calcagni calcia in cielo dai 20 metri. Ora la Viterbese con coraggio sta pressando alto

12′ st. Prestazione indecorosa del Cesena, ora alle corde. Viali inserisce Pierini per Rigoni

9′ st. Viterbese a un passo dal gol: Calcagni se lo divora calciando su Nardi. Per la prima volta in partita ci sono stati tre passaggi in verticale. Ma l’errore di Steffè a inizio azione è stato grave

8′ st. Improvvisazione teatrale a Viterbo. Difficile trovare una partita più brutta negli ultimi anni

5′ st. Un’uscita sbagliata di Ciofi crea un buco nella difesa del Cesena: Capanni cerca Murilo, su cui esce Nardi. Poi Ciofi mette in corner. Dalla bandierina Volpicelli per il destro al volo di Megelaitis da 25 metri: bella coordinazione ma palla centrale

3′ st. Fallo di Van Der Velden su Caturano a centrocampo: giallo per l’olandese

2′ st. La novità nel Cesena è l’inversione delle posizioni di Ilari e Ardizzone: il primo affianca Rigoni in mediana, Ardizzone va a fare il trequartista al fianco di Caturano alle spalle di Bortolussi

1′ st. I due allenatori non effettuano cambi. Evidentemente sono contenti dello spettacolo (?) mostrato finora. Si riparte

46′ pt. Finisce il primo tempo. Ovviamente sullo 0-0: in fondo è stato lo zero assoluto. Molto meglio il Cesena imbottito di giovani visto mercoledì in Coppa rispetto a questo. A parte Nardi (ingiudicabile), i meno peggio sono stati Steffè e Ciofi. Male un po’ tutti, malissimo Ardizzone e Caturano. Dall’altra parte una Viterbese che finora ha ottenuto un solo punto, che dimostra il perché è meritevolmente ultima e che ha un paio di problemi in più rispetto ai mille messi in mostra dal Cesena

45′ pt. Un minuto di recupero. Il Cesena, con una serie di batti e ribatti, era riuscito ad arrivare in area: destro svirgolato di Rigoni respinto prima e fuorigioco (dubbio) segnalato a Bortolussi su scucchiaiata di Yabre

43′ pt. Scintille tra Murillo e Ardizzone. Si vede quindi Ardizzone, anche oggi invisibile

42′ pt. Steffè decisivo dietro, intercettando l’assist di Volpicelli per Murilo dopo errore da oggi le comiche sull’asse Mulè-Rigoni, e poi insidioso davanti: destro murato al limite

39′ pt. Gli ultimi 10 minuti sono stati sconcertanti.

35′ pt. La bruttezza della partita continua. Per un passaggio giusto ce ne sono tre sbagliati

32′ pt. Pochissimo gioco in questa mezz’ora iniziale

28′ pt. Pascarella non vede un fallo netto di Urso su Zecca su cross di Volpicelli. Il bianconero cadendo colpisce il pallone che finisce in corner. Batte Calcagni: Nardi esce e prende la palla

26′ pt. Primo tiro nello specchio della Viterbese: Volpicelli calcia malissimo dai 25 metri e Nardi controlla sereno

24′ pt. Fallo di Murilo su Ilari poco oltre la metà campo. Altra palla inattiva battuta male dai bianconeri. Palla sul fondo

21′ pt. Il Cesena palleggia ma fatica terribilmente a trovare varchi: pochissimo ordine e pochissima qualità tra i bianconeri

18′ pt. Corner battuto in modo orribile dal Cesena e Volpicelli se ne va in contropiede: Zecca lo stende e rimedia un giusto giallo.

17′ pt. Bortolussi a un passo dal vantaggio: il suo destro viene messo in corner da Bisogno con il piede

14′ pt. Errore dell’ex Urso, ultimo uomo, su rinvio di Mulè: Caturano gli scippa palla ma se l’allunga e Pavlev l’allunga al portiere Bisogno, preferito a Daga, titolare nelle prime tre giornate.

10′ pt. Il Cesena gioca con un modulo “zoppo” caro a Bisoli con Zecca che gioca sulla linea di Rigoni e Ardizzone ma tutto sulla largo sulla fascia destra, mentre Ilari e Caturano agiscono alle spalle di Bortolussi. Finora tanta confusione in campo

8′ pt. Ilari rovescia la punizione in area, Ciofi non trova lo spazio per colpire. Palla ad Ardizzone che sbaglia tutto

7′ pt. Ciofi ruba e riparte a sinistra: Marenco lo stende. Punizione sulla fascia poco lontano dall’area.

6′ pt. Zecca conquista un corner: è il primo del match. Va Ardizzone, Ciofi sbaglia tutto e l’azione sfuma.

4′ pt. Clamorosa occasione fallita dalla Viterbese con Murilo. Contropiede dei laziali favorito da un buco di Mulè: l’attaccante di casa si presenta solo davanti a Nardi ma lo grazia spedendo fuori dallo stadio.

1′ pt. Si parte

Il Cesena, imbattuto in campionato, scende in campo alle ore 17.30 in uno stadio su cui non ha mai giocato in 81 anni di storia: l’Enrico Rocchi di Viterbo. Per la prima in assoluto contro la Viterbese, Viali deve rivedere ancora una volta la difesa. Agli infortuni di Maddaloni, Gonnelli e Adamoli si è aggiunto venerdì quello di Candela, che costringerà il tecnico ad una difesa rivoluzionatissima: al centro saranno confermati Ciofi e Mulè, mentre sugli esterni ci saranno Yabre a sinistra e Steffè a destra. Per il resto, probabile un ritorno al centrocampo a tre, visti anche gli imbarazzi di Ilari a giocare come quarto a destra. Nella Viterbese, fuori lo squalificato Martinelli e novità nel modulo: dovrebbe essere il 3-4-2-1 con il debuttante Marenco (classe 2003) nei tre difensori e con Pavlev avanzato sulla fascia destra di centrocampo. Sull’out sinistro, invece, l’ex capitano del Cesena Primavera, Urso, preferito a Ricchi. Da tenere d’occhio le due bestie nere del Cesena: il centrocampista Calcagni e l’attaccante Volpicelli, lo scorso anno a segno, con la maglia del Matelica, contro i bianconeri.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui