Il Cesena allunga la striscia positiva, conquistando a Matelica un punto che vale. Prestazione altalenante dei bianconeri: benissimo in avvio con rigore clamoroso negato dopo 55 secondi (il difensore centrale De Santis para il tiro a colpo sicuro di Bortolussi, poi Russini segna ma è in fuorigioco: l’arbitro doveva tornare indietro a sanzionare la prima infrazione, cioè la nettissima mano di De Santis, ma non lo fa), poi male tra l’1-0 di Leonetti, in contropiede, e il 75′ anche a causa di una prestazione pessima di Petermann. La cui uscita rianima il Cesena. O meglio, è Zecca a rianimare i bianconeri, che trovano la rete all’81’ con Bortolussi dopo un’uscita a vuoto di Martorel: l’arbitro Nicolini annulla e ammonisce Nanni per fallo di mano, ma Nanni fa assist a Bortolussi di coscia e non di mano. Passano pochi minuti e un minimo contatto Ardizzone-Calcagni in area bianconera è punito con il rigore che Leonetti scarica sotto la traversa. E’ l’87’ e sembra finita. Invece il Cesena risorge in modo inatteso. Zecca subito dopo assiste il colpo di testa sotto l’incrocio di Bortolussi e al 92′ Nicolini assegna un rigorino anche al Cesena per fallo di mano di Masini (che forse tocca prima con la coscia) su corner di Ardizzone. Dal dischetto va Bortolussi: destro in tutta sicurezza nell’angolo di sinistra, decimo gol stagionale in 12 gare e 2-2 finale, con Bortolussi che al 96′ incorna tra le braccia di Martorel il cross di Steffè. Sarebbe stato forse troppo per il Cesena.

Così William Viali a fine gara: “Abbiamo dimostrato di aver trovato quell’anima che andavamo cercando. Subire il 2-0 all’89’ e poi andare a pareggiare la partita è la riprova che i ragazzi abbiano fatto qualcosa di eccezionale”.

Decisivo, come già avvenuto contro il Ravenna, l’ingresso di Giacomo Zecca: “E’ stata una partita incredibile e io sono contento di aver fatto la mia parte. Cerco di sfruttare i minuti che mi concede il mister e, dopo i due assist contro il Ravenna, sono felice di aver contribuito con un altro assist a questa rimonta”.

Dodici partite e già in doppia cifra di gol: Mattia Bortolussi, che nel Matelica ha mosso i primi passi da calciatore, ha segnato un’altra doppietta, volando a quota 10. Il 2-2 su rigore al 92′: “Importantissima la reazione avuta dopo il 2-0: stavamo regalando la vittoria al Matelica, invece all’89’ è iniziata un’altra partita ed è da lì che dobbiamo ripartire. Sul rigore mi sono preso la mia responsabilità. Faccio i complimenti a chi è entrato, Koffi, Nanni e Zecca: sono stati determinanti”.

Questi i voti del Corriere: Nardi 7; Ciofi 6, Gonnelli 6, Maddaloni 5.5, Favale 5.5; Steffè 6, Petermann 5 (32′ st Zecca 7.5), Ardizzone 6; Capanni 5.5 (1′ st Koffi 6) Bortolussi 8, Russini 5.5 (19′ st Nanni 6).

Argomenti:

Bortolussi

Matelica

SERIE C GIRONE B

Viali

Zecca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *