L'allenatore del Cesena William Viali (foto Gianmaria Zanotti)

Conferenza stampa di buon mattino per il Cesena, poco prima dell’ultima rifinitura prima dell’appuntamento casalingo di domenica (stadio Manuzzi, ore 17.30) contro la Virtus Verona. Per i bianconeri un avversario solido e sempre rognoso da affrontare, come testimoniano i numeri: la squadra del presidente-allenatore Luigi Fresco ha perso solo tre gare nel girone d’andata, a riprova di un impianto di gioco ben collaudato. “La Virtus Verona – comincia William Viali – è la squadra più simile a noi come anima, atteggiamento e consapevolezza. Sono cresciuti moltissimo durante il girone d’andata, hanno perso pochissime partite e giocano a calcio adattandosi spesso all’avversario. Di conseguenza, domani avremo di fronte una squadra che ci metterà in difficoltà e per questo dovremo giocare una gara di grandissima qualità, sbagliando il meno possibile”. La settimana di allenamento ha permesso a Viali di recuperare praticamente tutti. Aspettando le convocazioni, dovrebbero restare fuori solo Caturano, Gonnelli e Munari: “La formazione? Ho le idee chiare – conclude l’allenatore del Cesena – e so che andranno in panchina tanti giocatori che meriterebbero di giocare”. Tra i convocati out anche Campagna a causa di un risentimento muscolare.

I convocati

PORTIERI: 22 Benedettini, 30 Nardi

DIFENSORI: 15 Ciofi, 35 Fabbri, 16 Favale, 2 Longo, 3 Maddaloni, 13 Ricci, 24 Tonetto,

CENTROCAMPISTI: 17 Ardizzone, 32 Capellini, 18 Collocolo, 25 Petermann, 4 Sala, 5 Steffè

ATTACCANTI: 23 Borello, 20 Bortolussi, 14 Capanni, 19 Nanni, 10 Russini, 7 Zecca

Argomenti:

cesena calcio

Virtus Verona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *