Il Cesena mercoledì sera (ore 20.45) torna subito in campo al Manuzzi contro il Fano, con 400 spettatori paganti ammessi nei distinti nel quadro di una capienza che non potrà superare i 1.000 spettatori. William Viali cerca la prima vittoria casalinga e la dovrà cercare senza gli infortunati Caturano e Cortesi e senza lo squalificato Capellini, fermato per un turno dal giudice sportivo. “Ora cerchiamo continuità di risultati – ha detto l’allenatore del Cesena in conferenza stampa – perché a livello di prestazioni sono soddisfatto. Dalla vittoria di Perugia, abbiamo sbagliato i 3 minuti finali contro la Feralpi, per il resto il percorso di crescita della squadra è evidente”.

Nel pieno di un nuovo trittico settimanale di impegni, Viali è intenzionato a cambiare il meno possibile: “Già due setitmane fa, quando abbiamo giocato tre volte in sette giorni, la risposta a livello fisico della squadra è stata per certi versi sorprendente, quindi nella seconda gara ravvicinata in ogni caso cambierò poco. Nanni per Caturano? Vedremo: Nanni è entrato molto bene sia a Verona che a Gubbio, mi riservo di valutare dopo l’allenamento del pomeriggio. Di sicuro non cambieremo modulo: Caturano è un giocatore importantissimo per noi, ma non credo sia giusto cambiare perché voglio che la squadra abbia delle certezze”. A proposito di certezze e incertezze: Satalino in porta è in difficoltà? “Ha fatto un errore e lo sa, come può farlo un centrocampista o un attaccante che sbaglia un rigore. Sono cose che fanno parte del gioco e fanno parte del percorso di crescita di un giocatore. Il portiere deve dare sicurezza certo, ma è ance il compito di un difensore centrale o di un regista e così via. Quello che conta è reagire di squadra e ciò che sto vedendo in queste settimane mi rende orgoglioso di questi ragazzi”.

Argomenti:

cesena calcio

fano

Viali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *