Calcio C, Viali: “Cesena, la serenità non deve esistere”

“La serenità non deve esistere”. Messa così sembra il riassunto del Governo Conte o l’analisi di una settimana passata a tirarsi le panche negli spogliatoi. Invece William Viali in conferenza stampa ha spinto soprattutto sugli stimoli in vista della trasferta del Cesena a Mantova (domenica ore 17.30, stadio Martelli). “La serenità non fa bene a una squadra di calcio e noi dobbiamo sfruttare nel modo migliore questo momento di continuità di risultati – sottolinea l’allenatore del Cesena – per una squadra di calcio, è proprio questo il periodo ideale per lavorare sugli errori e crescere sia individualmente che a livello di squadra. Veniamo da una buona settimana di lavoro e sono molto contento di quello che i miei giocatori mi stanno facendo vedere”.

A Mantova sarà un esame importante per la Romagna bianconera in una sfida tra due squadre in salute: “Loro vengono da 3 vittorie di fila e hanno un percorso simile al nostro, fatto di progressi a tutti i livelli, nel gioco e nei risultati. E’ una squadra propositiva e interessante, credo ne verrà fuori una partita aperta e gradevole. Con Ganz e Guccione hanno una coppia da 16 gol e in attacco hanno alternative di valore come Vano e Cheddira. Hanno avuto 8 rigori a favore? E’ senza dubbio un merito, è lo specchio più fedele di una squadra che arriva spesso in area”.

Dopo l’allenamento del pomeriggio Viali deciderà se convocare o meno Caturano: “E’ in progresso e per noi è un giocatore molto importante, ma valuteremo con tutte le cautele del caso. Non vediamo l’ora che rientri, ma è innegabile che tutta la squadra in questo periodo sia stata brava a non fare sentire la sua mancanza”

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui