Il Cesena espugna 1-2 Gubbio dopo una gara molto combattuta. Dopo un rigore sbagliato da Caturano nel primo tempo, le emozioni si concentrano nella ripresa. Il gran gol di Collocolo in pallonetto sembra spiani la strada verso la vittoria del Cesena, invece gli umbri pareggiano con il colpo di testa di Malaccari a punire un incerto Satalino. Nel finale decisivo un colpo d’astuzia di Bortolussi, bravo a sfruttare una sponda di Nanni su cross da destra di Ciofi. Grande tensione al triplice fischio, con doppio rosso a Capellini e Pasquato. Per i bianconeri tre punti con un pizzico di fortuna in una ripresa in cui dopo il pareggio il Gubbio sembrava più in palla. Da valutare le condizioni di Caturano, uscito prima dell’intervallo per un guaio muscolare. Il capitano bianconero salterà la gara di mercoledì sera contro il Fano al pari dello squalificato Capellini

Così William Viali a fine gara: “Oggi mi sembra giusto sottolineare la reazione dei miei giocatori alla sconfitta dolorosa rimediata contro la Feralpisalò. Siamo venuti qui, contro una squadra alla ricerca dei primi punti in casa, a fare la partita sporca che ci hanno costretti a fare ma siamo riusciti a fare una prestazione perfetta. Ci siamo sporcati le mani a difendere e abbiamo cercato di restare puliti quando attaccavamo. Non sempre abbiamo potuto farlo, ma siamo stati bravi ad adattarci alla partita. Certo che gli episodi del primo tempo, il rigore sbagliato da Caturano e il suo infortunio successivo, ci hanno condizionato. Però abbiamo lottato e il rammarico che ho è che la prima volta che hanno concluso in porta, anche oggi ci hanno segnato. A quel punto c’è stato da soffrire ma nella sofferenza siamo andati a vincere la partita. La squadra è migliorata nel vivere le situazioni”

La festa bianconera dopo la rete di Michele Collocolo (foto Luigi Rega)

Nanni, entrato al posto dell’infortunato Caturano, ha avuto un ottimo impatto e Viali spiega: “Zecca ha avuto un risentimento muscolare sabato e non l’ho voluto rischiare. Una volta che Caturano ha chiesto di uscire, dovevo scegliere se puntare su Nanni o su Capanni allargando il tridente. Ho preferito non snaturare la nostra identità e Nanni si è dimostrato utile, dimostrando di poter diventare un giocatore importante. L’infortunio di Caturano è la notizia più negativa della giornata: temiamo possa essere una lesione. Satalino? Deve trovare il top della forma”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *