Calcio C, Toscano e il rebus attaccanti: «Abbiamo le idee chiare»

A due settimane dal debutto in campionato, Domenico Toscano parla con tono soddisfatto di quanto visto nel test di ieri e in tutto il periodo della preparazione: «Ho visto impegno e abnegazione, siamo in costruzione ed è normale che ci sia ancora tanto da lavorare e da crescere. È però importante esserci sempre con la testa anche nelle difficoltà, quando si fa fatica a trovare i giusti spazi o a restare compatti. Con il lavoro abbiamo deciso di scaricare la settimana scorsa per allungare la preparazione di una settimana. Quando una squadra viene rivoluzionata così tanto ci vuole pazienza, è normale: ci saranno degli alti ma anche dei bassi, sarà importante lavorare ogni giorno per migliorare, mi auguro che si possa arrivare pronti a dovere per l’esordio in campionato».

Ieri di esordi ne sono intanto arrivati due, quelli di Coccolo e De Rose: «Coccolo ha due giorni di allenamento con noi e De Rose tre – riprende il tecnico bianconero – e faranno in tempo ad amalgamarsi con il nuovo gruppo per arrivare pronti anche loro alla prima di campionato. Coccolo porta struttura, fisicità ed esperienza al pari di De Rose. Tutti quelli che sono arrivati dovranno mettere a disposizione le loro qualità, che sono qualità importanti soprattutto a livello professionale, e questo lo sto vedendo ogni giorno».

Al mosaico bianconero, però, mancano ancora dei pezzi, specie sul fronte offensivo. Toscano si dimostra tranquillo: «Non sono affatto preoccupato, la società ha le idee chiare su ciò che c’è da fare là davanti, bisogna aspettare l’opportunità giusta e non sbagliare l’innesto. Anzi, gli innesti. Vediamo, perché il mercato è imprevedibile. Direttore e società sono vigili e su questo sono abbastanza sereno. Quanto al resto, anche in difesa ci serve ancora qualcuno a livello numerico per poter fare le coppie».

In attesa delle punte titolari, i gemelli Cristian e Stiven Shpendi hanno avuto modo di mettersi in mostra agli occhi di Toscano: «Sono giovani pronti e di prospettiva, che stanno mettendo al servizio della squadra le loro qualità e le loro caratteristiche. Spero possano essere una risorsa per il Cesena quest’anno».

Quanto al tema-capitano, infine, Toscano scioglie la riserva e annuncia: «Il nostro capitano è Bianchi e lo sarà anche in campionato».

Ferrante e Minesso ieri in campo

Ieri sera, nella seconda giornata di Serie B, i due attaccanti che il Cesena ha nel mirino da settimane sono scesi entrambi in campo. Minesso del Modena è entrato a Cosenza al 75’ al posto di Falcinelli; Ferrante della Ternana ha rilevato Favilli al 70’. Oggi il Cesena proverà l’assalto al Modena (Minesso alla fine partirà, ma prima Tesser vuole un’altra punta anche perché è ultimo con due sconfitte) e poi avrà un nuovo summit, già fissato, con la Ternana: il Cesena intende chiudere oggi per Ferrante (ieri vicino al 2-0 al 99’). Da capire cosa inventerà oggi il diesse umbro Leone.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui