Calcio C, solo l’Atalanta fa meglio del Cesena in trasferta

Domenica, dopo aver massacrato di gol la malcapitata Fermana al Dino Manuzzi, il Cesena ha festeggiato gli otto mesi tondi di imbattibilità in trasferta. Era il 21 marzo 2021 quando gli uomini di William Viali cadevano in pieno recupero a Modena, peraltro al termine di un derby nel quale avrebbero meritato quantomeno il pareggio. Tra due giorni al Comunale di Chiavari, sull’erba (sintetica) di una Virtus Entella imbattuta tra le mura amiche in questo campionato, è in programma il secondo crash test consecutivo dopo quello di Reggio Emilia, ma nel frattempo il Cavalluccio rimane una delle migliori squadre da viaggio d’Italia, considerando alcuni numeri e alcune speciali classifiche dei campionati professionistici.

Rendimento

Cinque vittorie, due pareggi e zero sconfitte per un totale di 17 punti: questo è il rendimento del Cesena 2021-2022 lontano dal Manuzzi, con il Benelli di Pesaro e il Mapei Stadium di Reggio Emilia che restano gli unici stadi dai quali Caturano e soci non sono usciti con la vittoria. Nel girone B ci sono due squadre che in trasferta hanno conquistato più punti del Cesena: si tratta di Modena e Reggiana. Ma i 19 punti dei canarini e i 18 della capolista sono stati ottenuti in 8 partite, quindi una in più di quelle giocate dai bianconeri in campo esterno. Vincendo domenica il Cavalluccio salirebbe a quota 20 in 8 giornate e andrebbe in testa, ma nel frattempo è comunque davanti alle due rivali se si considera la media-punti: 2.42 a partita per la Romagna bianconera contro il 2.37 del Modena e il 2.25 della Reggiana. Solo una squadra nel panorama professionistico italiano vanta una media-punti da trasferta migliore del Cesena: si tratta dell’Atalanta di Gasperini, che viaggia a 2.66 punti a partita grazie ai 16 punti (cinque vittorie, un pareggio e zero sconfitte) conquistati in sei gare lontane dall’Azzurri d’Italia. In totale sono 15 le squadre professionistiche italiane a viaggiare ad almeno 2 punti di media a partita in trasferta. Alla pari con il Cavalluccio c’è il Sudtirol capolista del girone A: 17 punti in 7 trasferte. Superano i 2 punti a partita anche Napoli, Milan e Brescia, tutte con 16 punti conquistati in 7 gare lontano da casa (2.28 a partita).

Difesa blindata

Se per i punti il Cesena al momento è da medaglia d’argento, nella colonna dei gol incassati fuori casa Nardi e company non hanno rivali. La squadra bianconera ha la miglior difesa da viaggio d’Italia con appena 2 gol incassati: il primo a Lucca e il secondo a Pesaro. Considerando che la rete di De Respinis della Vis è arrivata su rigore, solo il rossonero Francesco Corsinelli è riuscito finora a segnare su azione a Nardi lontano dal Manuzzi alla seconda giornata di campionato, una rete peraltro inutile ai fini del risultato (1-2). Alle spalle del Cesena ci sono tre squadre con 3 gol incassati in sette giornate (Frosinone, Sudtirol e Catanzaro), mentre a quota 4 gol subiti in trasferta ci sono Reggina e Benevento, che hanno disputato solo sei gare. Ecco perché valgono parecchio anche le performance delle “solite note” Reggiana e Modena: entrambe hanno incassato 5 gol fuori casa, ma in 8 giornate di campionato. Il caso più curioso riguarda invece la Vibonese (serie C girone C): la squadra degli ex bianconeri Marson e Sorrentino ha incassato solo 6 gol in 7 trasferte, ma fuori casa non ha mai vinto. Il motivo? Assieme alla Paganese ha il peggior attacco d’Italia da viaggio con la miseria di un gol realizzato.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui