Calcio C, Saber: “Cesena, pareggiarla è stato un mezzo miracolo”

La cosa migliore della partita? Il risultato. A riconoscerlo è Saber Hraiech, che non nasconde le difficoltà di una gara in cui il Cesena solo in extremis ha evitato la sconfitta.

Mezzo miracolo

Saber si presenta per ultimo e leggermente claudicante a causa di una fasciatura alla coscia destra che si è fatto applicare dopo un colpo ricevuto in partita. «Alla fine – ammette Saber – con fortuna siamo riusciti a pareggiarla. Non perdere significa che abbiamo fatto un mezzo miracolo: per come si era messa la partita sembrava impossibile rimetterla a posto. Ciò nonostante dopo il nostro gol abbiamo provato a vincerla, ma le gambe erano ormai stanche. Il campionato di Serie C è questo, un campionato tosto in cui ci capiteranno altre gare come questa in cui alla prima occasione e al primo errore prendiamo gol. Così diventa tutto più difficile, dobbiamo imparare a vincere in un’altra maniera anche non facendo un bel calcio. Io ho fiducia sulla qualità di questa squadra e di questi uomini».

Saber ricostruisce l’azione della rete dell’1-1 che lo ha visto tra i protagonisti: «Ciofi mi ha dato la palla indietro e con quel poco di lucidità che mi era rimasta non ho provato a calciare e l’ho messa in mezzo. È andata bene che King non fosse in fuorigioco. Come sto? Ho preso una ginocchiata, spero non sia nulla, ma aspetto domani per vedere come mi sveglio».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui