Calcio C, rinnovato e carico: il nuovo Rimini si presenta in campo

Giù la maschera. Oppure si alza il sipario. Insomma ci sono tanti modi per descrivere l’esordio ufficiale del Rimini. E non sarà contro la Sampierana visto che il test è saltato in extremis. Quindi alle 18.30 ci sarà una sorta di Rimini A contro Rimini B, una specie di galoppo in famiglia che comunque non sarà meno importante perché i tifosi biancorossi potranno ammirare l’intera rosa biancorossa con presunti titolari e riserve.

Il primo undici

Fermo restando che Gaburro potrebbe anche mischiare le carte perché comunque si tratta solamente del primo impegno, però c’è sempre curiosità nel vedere come si schiererà il Rimini inizialmente. Curiosità non nel modulo, semmai questa poteva esserci l’anno scorso quando Gaburro era arrivato da poco, ma negli interpreti. Di sicuro le novità nel complesso saranno tante perché tanti sono i volti nuovi. Basti pensare che su 20 giocatori ben 11 provengono da altre squadre. E qui la parte del leone viene fatta dal centrocampo visto che sono rimasti soltanto Tanasa e Tonelli. Insomma non ci sarebbe da meravigliarsi se già oggi si dovesse vedere all’opera il trio formato da Pasa in cabina di regia con Delcarro e Rossetti ai lati. Una zona mediana strutturata sia in centimetri che in muscoli dove sicuramente troverà spazio il gioiellino del Parma, De Rinaldis.

Sul fronte offensivo invece capeggia bene in vista il cartello lavori in corso perchè è il settore ancora da completare. Oggi si vedranno all’opera l’ex anconetano Sereni e l’ex ascolano Santini, il primo giocherà da esterno indifferentemente a destra o a sinistra, il secondo invece farà la prima punta moderna, nel senso che non se ne starà li buono pronto a ricevere il pallone ma accorcerà e ripartirà gettandosi negli spazi. E poi ci saranno le vecchie conoscenze nonchè idoli della tifoseria biancorossa come Gabbianelli e Piscitella sulle due corsie esterne e Mencagli da centroboa. Un trio che ha trascinato non poco la navicella biancorossa in porta nella passata stagione visto che ha timbrato per 32 volte. La difesa infine è un bel mix tra chi c’era già e chi invece si presenterà per la prima volta. Per Pietrangeli si tratta della stagione-verità perchè il gigante laziale si è messo sul trampolino di lancio dopo l’ottima performance in serie D e quindi è pronto a spiccare il volo tra “i grandi”. Haveri è un bel rinforzo nel senso che doveva andare al Torino già adesso ma per motivi regolamentari fino a gennaio non può muoversi e sotto l’aspetto tecnico meglio così. Quindi Lo Duca e Panelli che probabilmente partiranno dietro nelle gerarchie ma saranno utili. Quindi i big, come Allievi, Laverone in attesa di Antei. Da scoprire il terzino sinistro Acquistapace e soprattutto i due portieri.

Si gioca alle 18.30sul campodi Bagno di Romagna

Il teatro delle operazioni sarà Bagno di Romagna, cioè il campo dove il Rimini sta svolgendo il ritiro da lunedì e ci resterà fino a domenica 31. Il calcio d’inizio sarà alle ore 18.30 ed è stato posticipato di mezz’ora rispetto alle 18 iniziali dopo il forfait della Sampierana.

Mercoledì prossimo poi ci sarà il bis, stavolta però con un avversario vero, vale a dire la Bagnese che gioca le gare di campionato dove la squadra di Gaburro sta svolgendo attualmente il ritiro. Anche in questo caso, salvo modifiche nei prossimi giorni, il calcio d’inizio sarà alle 18.30.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui