Calcio C, professione jolly: Cesena alla scoperta di Chiarello

Una mezzala di gamba, abile negli inserimenti senza palla, possibilmente con qualche gol nei piedi e in grado di giocare anche da trequartista. Si tratta dell’identikit del giocatore che è mancato terribilmente un anno fa e che il Cesena ha scelto di assicurarsi con abbondante anticipo quest’estate, in vista del prossimo campionato.

Dopo averci lavorato sottotraccia negli ultimi giorni, il direttore sportivo Stefano Stefanelli ha accelerato e sistemato anche gli ultimi dettagli: alla corte di Mimmo Toscano arriva Riccardo Chiarello. A metà della prossima settimana effettuerà le visite mediche e poi firmerà un contratto biennale, legandosi al Cavalluccio fino al 30 giugno 2024.

Jolly

Classe 1993, nato ad Arzignano (dove domani convolerà a nozze) e cresciuto nel settore giovanile del Chievo, il primo rinforzo per il centrocampo del nuovo Cesena è reduce da un’ottima stagione in B, perlomeno a livello personale, con la maglia dell’Alessandria: 30 presenze e 4 reti al primo anno tra i cadetti sono un eccellente bottino, ottenuto negli ingranaggi di una squadra che alla fine è retrocessa in C ed ha deciso di ridimensionare il proprio organico. Proprio come Kontek, anche Chiarello ha vinto il campionato di C un’estate fa, contribuendo da protagonista al ritorno in B dei grigi (34 presenze e 2 gol). Il fiuto del gol (48 reti in carriera) e soprattutto la capacità di saper interpretare più ruoli, oltre a un buon dinamismo favorito da una struttura non proprio da culturista (177 centimetri per 73 chili), sono le migliori qualità di Chiarello, che in C vanta un campionato con il Real Vicenza (14 presenze nel 2014-2015), due anni e mezzo alla Giana Erminio (87 gettoni e la bellezza di 14 gol) e un altro biennio all’Alessandria (64 presenze e 10 centri) prima del salto in B dell’anno scorso, in una stagione nella quale ha segnato anche un gol alla Sampdoria in Coppa Italia. Negli schemi di Toscano, giocherà da mezzala in caso di 3-5-2, oppure potrà partire anche più avanti nel 3-4-1-2 al quale sta pensando il tecnico, dato che in carriera Chiarello ha sempre dimostrato di vedere bene la porta.

Le altre operazioni

A proposito di centrocampisti, dalla prossima settimana partirà l’assalto a Nicoló Bianchi, pupillo di Toscano (hanno vinto la C insieme a Reggio Calabria nel 2020) ma ancora legato da un anno di contratto al club calabrese. Stefanelli proverà a stringere, puntando tra le altre cose proprio sul feeling tra il giocatore e il suo ex allenatore, anche se da battere ci sarà eventualmente anche la concorrenza dell’ambizioso e danaroso Vicenza. Entro il 14, giorno del raduno in sede, arriverà poi almeno un portiere, sul quale il Cesena si… tufferà sempre dalla prossima settimana. Minelli resta il primo nome della lista, ma attenzione anche a possibili sorprese dell’ultima ora.

Commenti

  1. Sono fiducioso, per il nuovo progetto del Cesena Calcio , le intenzioni e l’organizzazione sono buone … intatto rifarò l’abbonamento… ciao

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui