Calcio C, per l’Imolese un mercoledì di fuoco in casa della Samb

La settimana di fuoco dell’Imolese comincia sul campo della Sambenedettese. Una sfida difficile che mette l’Imolese di fronte ad una delle corazzate del nostro girone, ma per mister Catalano quello che più conta è l’atteggiamento dei suoi ragazzi: “Avremo rispetto per questo grande avversario, ma tutto dipende da come scenderemo in campo, dal coraggio e dalla personalità della nostra prestazione. L’obiettivo è quello di uscire con delle certezze in più”.

Il rinvio della partita contro il Fano garantisce ai rossoblù qualche giorno di riposo in più e alcuni fondamentali recuperi dall’infermeria: Piovanello e Pilati rientrano tra i convocati e si giocano una maglia da titolare. Non partiranno, invece, per San Benedetto del Tronto gli infortunati Morachioli, Sall, Masala, Rinaldi e anche Provenzano (il riacutizzarsi del problema al piede sinistro lo costringerà ai box per una decina di giorni).

I padroni di casa hanno aperto il Montero-bis con un deludente pareggio (1-1) contro il Mantova. Il tecnico uruguaiano può, però, sorridere per i ritorni di D’Angelo e Angiulli a centrocampo e di D’Ambrosio e Cristini in difesa. Quattro elementi importanti per ritornare al classico schieramento 3-4-1-2 con il quale la Samb è sempre scesa in campo da novembre in poi. In questo caso potrebbe trovare una maglia da titolare anche l’ex Imolese Stefano Padovan, in prestito alla Sambenedettese.Ancora assenti Bacio Terracino, Maxi Lopez e il lungodegente Shaka Mawuli. In caso invece di conferma del 4-4-2, utilizzato a Mantova, tutte le trame offensive ruotano attorno a Ruben Botta e Facundo Lescano, coppia da 13 goal in campionato.

Pasquale Catalano (allenatore Imolese Calcio 1919):“Il calendario ci mette subito alla prova con una sfida difficile contro una squadra forte. Dobbiamo andare in campo con un atteggiamento coraggioso e con la voglia di correre dietro all’avversario per provare a fare il risultato. Veniamo da due vittorie importanti, ma dobbiamo pensare a quello che c’è ancora da fare, che è tanto, per raggiungere il nostro obiettivo finale.La Samb ha sicuramente una rosa importantissima per la categoria, ma noi metteremo in campo le nostre armi e la nostra prestazione. Loro faranno la partita per vincere perché, quando giochi in casa e hai quel tipo di organico, vuoi sicuramente vincere contro una squadra quintultima, ma noi faremo la nostra prestazione.Noi come gruppo siamo 24, giocano 11 ma sono tutti dentro. Da quando sono qui hanno giocato tanti ragazzi che prima avevano meno minutaggio. Sta a me e allo staff valutare chi sta bene e non avremo paura di schierare ragazzi che hanno giocato meno perché se sono qui è perché sono all’altezza di queste partite. Chi giocherà farà il massimo e non possiamo fare calcoli”.

I CONVOCATI

Portieri: Rossi, Siano

Difensori: Angeli, Aurelio, Boccardi, Carini, Cerretti, Della Giovanna, Pilati, Rondanini

Centrocampisti: Alboni, D’Alena, Lombardi, Onisa, Sabattini, Torrasi

Attaccanti: Bentivegna,Laghi, Mattiolo, Piovanello, Polidori, Tommasini

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui