Aria di derby per il Ravenna, che domenica alle 17.30 scende in campo al Braglia di Modena. Gli uomini di Magi sono chiamati a dare continuità alla bella prestazione infrasettimanale con la Vis contro una squadra che ambisce alla cadetteria. I canarini in estate non hanno badato a spese ed hanno integrato con elementi di livello una squadra già impreziosita dall’estro di Sodinha. Davanti a lui due bomber scafati come Costantino e l’ex Scappini rappresentano un tridente che dovrà essere guardato a vista dalla retroguardia del Ravenna. In casa giallorossa torna a disposizione Mokulu, convocato ma in forte dubbio Papa, uscito zoppicante dalla gara di giovedì contro la Vis Pesaro. Ancora fermo Tonti. Giallorossi che dovranno cavalcare l’entusiasmo per la vittoria di giovedì e ricalcare una prestazione che superi in intensità il quotato avversario che, tra l’altro, ha anche il vantaggio di un giorno in più di riposo. E’ sulla stessa lunghezza d’onda anche mister Magi nella consueta conferenza stampa pre gara: “Abbiamo avuto solo due giorni per preparare una trasferta così complicata quella di Modena, questo influisce in particolare sulle energie nervose. Sarà una partita piena di incognite, che affronteremo però con grande entusiasmo, grande voglia perché vogliamo portare a casa un risultato utile. Dal punto di vista tattico lavoreremo per dare più certezze possibili ai giocatori, anche date dal risultato della partita scorsa, per agevolare il loro compito in campo. L’obbiettivo è dare continuità alla prestazione, perché un risultato a Modena può arrivare solo con una grande prestazione.”

Argomenti:

Modena Calcio

ravenna calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *