Calcio C, Lewis: “Cesena, siamo pronti per salire di categoria”

Le giornate di Robert Lewis hanno l’aria di essere molto più lunghe di quelle dei comuni mortali. Sa quando i suoi impegni inizieranno, non sa quando il lavoro quotidiano terminerà. La certezza è data dal fatto che prima di andare a dormire, o nella sua abitazione di Pesaro o nell’appartamento di proprietà del Cesena nel quale si appoggia quando fa tardi in sede, allo scoccare della mezzanotte ci sarà la telefonata di John Aiello, l’altro co-presidente del club nonché la metà della Jrl Investmente Partners. «Stiamo al telefono fino all’una o alle due di notte, per aggiornarci su quanto accaduto durante la giornata, perché tra quanto faccio io a Cesena e quanto fa John negli Stati Uniti di cose ne succedono tante ogni giorno. Poi programmiamo quello che andrà fatto il giorno successivo».

Robert Lewis, a mettere in contatto lei e John Aiello, meno di due anni fa, sono stati il calcio e l’Italia: una trattativa per il Catania poi abortita. Da allora vi siete uniti e l’impressione è che andiate d’amore e d’accordo…

«Così dicono tutti. Però è vero, noi siamo molto legati. Siamo famiglia. C’è molto feeling e così risulta più naturale dividerci i compiti. Nel lavoro funzioniamo molto bene perché abbiamo competenze e storie diverse. Abbiamo skills, capacità, complementari e grande rispetto reciproco. In questo momento, oltre al Cesena, stiamo lavorando a un progetto interessante negli Usa di cui non possiamo parlare per la clausola di riservatezza. Comunque, tengo a sottolineare che io il mio tempo lo dedico al 100 per cento al Cesena Fc».

Mancano due giorni al debutto nei play-off. Quali sensazioni ha?

«Sono molto fiducioso. Ho appena parlato con Viali e mi ha detto che quasi tutti i giocatori sono a disposizione per la gara di Monopoli. A livello logistico, il sorteggio ha reso i preparativi un po’ più difficili, però io sono molto ottimista perché siamo arrivati ai play-off nel modo giusto: con il 3° posto e con le ultime due partite ben giocate».

Nel caso in cui i play-off non dovessero andare come voi sperate, si sente di dire che il Cesena l’anno prossimo giocherà per vincere la Serie C?

«Io in questo momento non penso che i play-off non andranno come noi vogliamo che vadano: io sono fiducioso e quindi non faccio queste considerazioni. Dico semplicemente che noi nella prossima stagione saremo pronti a mettere in campo tutto il necessario per riuscire a conquistare la Serie B o per provare a salire in Serie A».

In questi ultimi due mesi sono stati contattati numerosi direttori sportivi e con Viali non è stato avviato alcun discorso per il rinnovo: non pensa che Zebi e Viali non siano stati “protetti”?

«Noi, io e John, abbiamo un rapporto bellissimo con Viali e con Zebi. Siamo tutti d’accordo che l’attenzione nostra deve essere mirata solo sui play-off, sul fare nel migliore dei modi questi play-off. Di tutto il resto se ne parlerà a fine stagione».

Chi sarà a scegliere direttore sportivo e tecnico?

«Noi abbiamo un responsabile dell’area tecnica che è e sarà Massimo Agostini. Le scelte saranno collettive e condivise».

Dalla prima squadra al settore giovanile: come pensate di strutturarlo?

«Per quanto riguarda l’organigramma, non credo sia necessaria la figura di un presidente. Di sicuro il ruolo centrale lo avrà il responsabile che dovrà dirigere e gestire il settore giovanile nel modo migliore».

Cosa accadrà con l’Accademia?

«Legalmente, l’Accademia è slegata dal Cesena Fc fin dalla nascita, anche se ci sono persone presenti sia nell’una che nell’altra società. La scorsa settimana abbiamo iniziato a parlare di ciò che potrà essere e presto decideremo come sarà la collaborazione dal 1° luglio in avanti».

Nei vostri progetti c’è anche l’acquisizione del settore femminile?

«Vorremmo farlo. Non so se già nel corso di quest’anno o se rimanderemo all’anno prossimo, ma prima o poi lo faremo. Quindi, sì, il calcio femminile farà parte della nostra famiglia». (Intervista integrale sul Corriere Romagna in edicola)

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui