Calcio C, la promessa di John Aiello ai tifosi del Cesena: “Mai più spettacoli come questo”

«Ragazzi, mi dispiace e mi scuso con tutti. Da domattina (ieri mattina, ndr) alle 7 saremo qui a lavorare: non posso garantirvi che l’anno prossimo vinceremo il campionato, ma vi garantisco che non si vedranno più spettacoli come questo». Intorno alle undici e un quarto di un terribile giovedì sera, con il Cesena sotterrato prima dal Monopoli e poi dall’inevitabile concerto di fischi del Manuzzi, un provatissimo e addirittura zoppicante John Aiello (per un calcio di stizza a un muretto durante la gara di giovedì) è uscito dal cancello per salutare gli ultimi tifosi appostati fuori dalla tribuna. Poi il copresidente del Cavalluccio è rientrato ed ha raggiunto Robert Lewis e Massimo Agostini, con i quali da ieri ha già cominciato a programmare il futuro. Per il Cesena, rispetto a un anno fa, non è cambiato il finale: doccia gelata in casa ed eliminazione da testa di serie. A cambiare totalmente, invece, sarà il futuro prossimo, a cominciare dalla calda estate all’insegna della rivoluzione che di fatto è già partita.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui