Calcio C, l’Imolese vuole sbloccarsi con la Vis Pesaro

Volata finale per la stagione rossoblù. Dieci giorni con quattro match da non sbagliare. Sarà questo il cammino dell’Imolese da domani, giorno dell’anticipo casalingo di campionato contro la Vis Pesaro davanti alle telecamere di Sky Sport (canale 252, fischio d’inizio alle ore 15) all’anti vigilia di Natale per il derby contro il Cesena. In mezzo il recupero di torneo a Legnago ed un altro atteso scontro tutto romagnolo al domicilio del Ravenna. Punti
pesanti in palio per giungere alla sosta natalizia con quella serenità utile a focalizzare il giro di boa della
stagione. La Vis Pesaro diDi Donato, subentrato ad inizio dello scorso mese di novembre all’esonerato Galderisi, viaggia a pari quota con i rossoblù (12 punti) ma con una partita in più all’attivo. Statistiche pesaresi quasi a fotocopia in termini assoluti (3 vittorie e 3 pareggi) ma con una netta differenza in positivo nel numero di reti segnate (14) ed in negativo in quelle subite (23). I migliori realizzatori dei marchigiani sono la coppia Gennari – De Feo con 2 centri a testa. Soltanto un punto raccolto lontano dalle mura del Tonino Benelli nel pareggio ad occhiale strappato alla VirtusVecomp Verona (0-0). In parità l’unico faccia a faccia della passata annata (1-1, rete di Bismark) mentre pende a favore della squadra del presidente Spagnoli quello targato 2018/2019: 2-0 al Galli (De Marchi e Lanini) e 1-1 nelle Marche (calcio di rigore di Lanini). Lavoro incessante per gli uomini di Cevoli al centro tecnico Bacchilega dove si sono provate diverse soluzioni tattiche anti Vis Pesaro. Non solo. Grande attenzione allo sviluppo delle palle inattive con una certa insistenza nel gioco dalle corsie laterali e nella precisione dei rifornimenti agli attaccanti. Tutto il gruppo a disposizione a parte il difensore d’esperienza Michele Rinaldi uscito claudicante dal Curi di Perugia nel corso del primo tempo. Una prima diagnosi che parla di lesione di secondo grado al retto femorale sinistro con tempistiche di recupero in corso di valutazione ma stimabili al rientro nel nuovo anno.
“E’ la vigilia di una partita importantissima – dice Roberto Cevoli – nella quale dobbiamo ritrovare la strada dei risultati positivi. Il primo di una serie di scontri diretti dove la posta in palio ha valore doppio. Le notizie che giungono da Pesaro parlano di un ambiente piuttosto agitato e questo si riverserà nella volontà dei loro uomini di placare le polemiche con una prestazione importante. A noi, però, non deve interessare perché il nostro desiderio di ripartenza è sicuramente superiore alle loro motivazioni. Ci siamo allenati bene, con continuità, e anche nella rifinitura di questa mattina ho visto i ragazzi motivati al punto giusto. Vogliamo portare a casa il massimo da questi quattro scontri per trascorrere in serenità la sosta natalizia. L’infortunio di Rinaldi? Ci mancherà qualcosa in termini di esperienza perché lui è un giocatore che conosce bene il termometro di certe sfide in questa categoria. Nessun alibi, ho una rosa ampia e competitiva, chi prenderà il suo posto farà bene”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui