L'allenatore dell'Imolese Pasquale Catalano

Un anticipo per invertire la tendenza. Sabato (ore 15) l’Imolese si appresta ad ospitare la neopromossa Matelica. Riprendere la corsa verso la salvezza è un obbligo e confermare quel che di buono si è intravisto nella bufera di Gubbio sarebbe gradito. In attesa di altre opportunità dal mercato l’Imolese si gode l’inserimento di Bentivegna e Piovanello: il primo, da titolare, ha disputato un’ottima partita lasciando l’impressione di far parte di questo gruppo già da settimane, il secondo è entrato bene dando vivacità alla manovra offensiva della squadra. Entrambi saranno in ballottaggio con lo scalpitante Morachioli che, con il goal a Gubbio, ha raggiunto Polidori in cima alla classifica marcatori dei rossoblù (3).Problema squalifiche sulla fascia destra dove non ci saranno, per somma di ammonizioni, sia Boccardi sia Rondanini. Quantomeno Catalano potrà contare sui recuperati Ingrosso e Della Giovanna. Così il tecnico rossoblù Pasquale Catalano: “Veniamo da un’altra sconfitta e abbiamo la necessità di invertire la rotta. Personalmente mi aspetto una prestazione positiva, dobbiamo puntare su quella per arrivare al risultato. è troppo tempo che non muoviamo la classifica e quindi stiamo preparando una buona prestazione per cercare il risultato.  Mi aspetto un Matelica tosto, ben organizzato e con elementi di spessore per la categoria. Oltretutto hanno un morale più alto del nostro per via della classifica. Ma tutto dipenderà dalla nostra prestazione che dovrà essere di corsa, di volontà e di gioco. Rinaldi è ancora out per il lungo infortunio, Boccardi e Rondanini sono squalificati. Recuperiamo però Ingrosso e Della Giovanna. Bentivegna e Piovanello li abbiamo presi perché hanno delle caratteristiche che mancavano in questa rosa. Sono due ragazzi bravi che si stanno inserendo velocemente perché è facile entrare in un gruppo di bravi ragazzi come quelli che ho a disposizione. Ma anche quelli che ho trovato qua, come Morachioli, sono altrettanto bravi e quindi saranno tutti e 3 della gara”.

Argomenti:

IMOLESE

Matelica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *