Calcio C, l’Imolese saluta Romano, l’uomo-salvezza

Rossi, Cerretti e (forse) De Sarlo. Ecco cosa resta dell’Imolese che si è salvata lo scorso anno e che ieri ha salutato anche Antonio Romano, centrocampista ceduto a titolo definitivo al Taranto. Romano, che non aveva giocato nessuna delle gare amichevoli fin qui disputate dall’Imolese, era stato nei piani della Viterbese un paio di settimane fa e da quel momento era diventato chiaro come la sua permanenza ad Imola fosse tutt’altro che scontata, nonostante il rinnovo automatico del contratto con la salvezza. L’Imolese perde un centrocampista che nel finale di stagione aveva detto la sua, firmando anche il gol-vittoria con la Vis Pesaro che era valso l’ingresso nei play-out salvezza. Le scelte estive di Righi sono poi state altre con la squadra costruita all’insegna di giovani scommesse a costo zero con l’arrivo di Bensaja che ha cominciato la “seconda fase”, ovvero quella della necessità di inserire qualche uomo di esperienza.

Riguardo all’attuale struttura societaria al momento ci sono il direttore dell’area tecnica Righi, il direttore sportivo Martone e la segretaria generale Elisa Tassinari. Ma non sono escluse novità a stretto giro di posta.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui